Calafiori, è un momento d’oro. L’ex campione del mondo Kramer lo incorona: “È il migliore degli Europei”

Il centrocampista è rimasto stregato dalle prestazioni del difensore azzurro

di MATTEO MEREU -
27 giugno 2024

Bologna, 27 giugno 2024 – Riccardo Calafiori è sicuramente una delle più grandi rivelazioni di questo torneo: titolare in tutte e tre le partite dell'Italia, il giocatore del Bologna è stato uno dei migliori dei suoi in tutte le uscite, persino quella contro la Spagna nella quale si è macchiato dello sfortunato autogol. Gli estimatori per il centrale azzurro aumentano ogni giorno di più: anche Christoph Kramer, centrocampista del Borussia Mönchengladbach e campione del mondo nel 2014 con la Germania, infatti, ha espresso un ottimo giudizio su Calafiori, descrivendolo come “il miglior giocatore dell'Europeo” ai microfoni della tv tedesca ZDF. Il momento d'oro di Riccardo, quindi, dopo una stagione eccellente tra le fila del Bologna, continua. Sono tantissime le squadre ad essersi interessate a lui, dalla Serie A alla Premier League. Il Bologna però non cede ed ha alzato un muro rispedendo al mittente tutte le offerte che sono giunte, ma non è detto che finisca qui. Tra le squadre più interessate c'è sicuramente la Juventus, con Giuntoli che si è mosso per Calafiori già da prima dell'Europeo, ma il Bologna è riuscito a resistere e il tempo sta dando ragione agli emiliani, dato che la quotazione dell'ex difensore della Roma e del Basilea sale ogni giorno di più: per prelevarlo serviranno almeno 50 milioni.

Le prestazioni dell'azzurro non stanno passando inosservate, perciò la richiesta del Bologna è più che lecita. Inoltre, il prezzo è giustificato dalle caratteristiche uniche di Calafiori: l'ex Roma è un centrale moderno che riesce ad abbinare un'attenta fase difensiva a delle spiccate doti offensive, come l’assist per Zaccagni allo scadere della sfida contro la Croazia, senza il quale l'Italia non si sarebbe qualificata agli ottavi di finale. Contro la Svizzera, tuttavia, il centrale rossoblù non potrà essere della partita a causa della squalifica per somma di ammonizioni rimediate durate la fase a gironi. Un assenza pesante per Spalletti, che ora è costretto a studiare un'alternativa, con Mancini e Buongiorno che si contendono il posto vacante. Il mister spera di poter schierare nuovamente il centrale del Bologna in un ipotetico quarto di finale che si giocherà contro la vincente tra Inghilterra e Slovacchia, ma prima c'è da battere una Svizzera che arriva all'appuntamento più carica che mai. Nella conferenza stampa di ieri Freuler ha punzecchiato l'Italia ricordando la mancata qualificazione allo scorso mondiale in Qatar, mentre il mister degli elvetici ha detto che più che la sua Svizzera è l'Italia che deve essere preoccupata. Spalletti e l'Italia devono rispondere sul campo, ma con un Calafiori in meno: mica un'assenza da poco. 

Continua a leggere tutte le notizie di sport su