Il colpo di Mezzanotte / Fiorentina, addio vicino per Brekalo. Passi avanti per Ngonge

Torna a parlare il campo: il mercato rallenta ma non si ferma. Il primo scenario è di un avvicendamento in attacco

di ALESSANDRO LATINI -
5 gennaio 2024
Brekalo (foto Germogli)
Brekalo (foto Germogli)

Firenze, 6 gennaio 2024 - Dal mercato al campo. E ritorno. La Fiorentina stasera inaugura il suo 2024 sul campo del Sassuolo con oltre 6.000 tifosi al seguito e le note difficoltà di formazione in attacco viste le contemporanee assenze di Gonzalez, Sottil e Kouame. Se Italiano proverà a metterci una pezza è anche ovvio che si aspetti quanto prima una mano dai suoi dirigenti. Anche perché fra gli unici due esterni offensivi rimasti a disposizione ce n'è uno con le valigie in mano da giorni. Sulla professionalità di Josip Brekalo niente da dire, con ogni probabilità sarà in campo dal primo minuto questa sera al 'Mapei Stadium'. Sul fatto che la sua esperienza a Firenze sia stata un flop però non ci sono dubbi. Un solo gol (a Napoli) in un anno di permanenza. Arrivò nello scorso mercato invernale, era fuori rosa al Wolfsburg. Sembrava avesse bisogno solo di tempo per tornare quello ammirato con la maglia del Torino. Italiano gli ha dato diverse chance. Tanti pali colpiti lo scorso campionato, quest'anno un gol e molti passi indietro. Finito nelle retrovie, persino fuori dalle rotazioni in un ruolo nel quale il tecnico cambia spesso e volentieri. Se non si fossero infortunati Gonzalez e Sottil sarebbe già andato via. E qui arriviamo al mercato. Il suo ritorno alla Dinamo Zagabria non è in discussione. Le parti sono d'accordo, lui ha già dato la sua parola pure all'allenatore. Per tornare a casa (in un campionato minore) 25 anni sono pochi. Ma andrà così. Difficile stabilire le tempistiche, la Fiorentina potrebbe aver bisogno di lui ancora per qualche giorno. Almeno fin quando Pradè e Barone non avranno messo le mani su Cyril Ngonge, il primo obiettivo in attacco. Potrebbe non essere l'ultimo, perché pur essendo mancino predilige giocare a destra. Lì dove vuole giostrare Gonzalez e dove c'è Ikoné. Posto che l'argentino può spostarsi a sinistra, l'impressione è che la Fiorentina possa andare a prendere anche uno specialista del ruolo. Con il Verona i rapporti sono buoni, nelle ultime ore radiomercato racconta di un ulteriore avvicinamento. Il club viola propone circa 8 milioni di euro, Setti ne chiede 12 ma alla fine il punto di incontro si troverà.

Ngonge ha congelato una proposta dell'Aston Villa perché vuole rimanere a giocare in Italia. E perché con ogni probabilità aspetta quella viola. Che non dovrebbe tardare ad arrivare. Il Verona ha bisogno di soldi, non si opporrà di fronte alla cifra giusta. Lo scenario di inizio weekend è questo. Brekalo sempre più in uscita, Ngonge è il calciatore più vicino alla Fiorentina fra quelli emersi a livello mediatico.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su