Calcio a 5 serie A2, colpo di mercato. Buldog si regala Violini. Esperienza da vendere

Michele Violini, classe '87, si unisce alla Buldog Lucrezia di Serie A2. A 36 anni, Violini è pronto a mettersi alla prova e a dare il meglio di sé. Sabato 23 dicembre affronterà il Russi, una squadra ostica con ottime individualità. La differenza la farà l'attenzione al dettaglio e la volontà a non mollare mai.

23 dicembre 2023
Buldog si regala Violini. Esperienza da vendere
Buldog si regala Violini. Esperienza da vendere

La Buldog Lucrezia (serie A2) ingaggia Michele Violini, classe ‘87, dall’Audax Senigallia di Serie B, giocatore di grande esperienza. "A 36 anni sono davvero molto contento di aver avuto la possibilità di potermi mettere in gioco in questa categoria – dice Violini –. Credo che nella vita non ci si debba porre dei limiti. Ci si mette alla prova e si cerca di dare il meglio delle proprie capacità. Il calcio a 5 non è mai stato il mio primo lavoro, ma è sempre stata una grande passione che ha accompagnato la mia vita. Questo ha comportato e comporta fare tantissimi sacrifici e togliere anche del tempo alla mia vita privata". Nonostante ciò, "mi rende felice ed io credo che le grandi passioni vadano sempre coltivate, almeno finché è possibile farlo. Ritrovarsi poi in mezzo al campo con giocatori molto più forti di me, è un motivo di crescita personale enorme" confessa. Poi promette: "Darò il massimo per rendermi utile al mister e alla squadra". Venendo alla classifica, Violini fa il punto sull’andata della Buldog Lucrezia. "Nonostante la posizione in classifica, che secondo me non rende giustizia, sin dal primo allenamento posso dire di aver trovato un gruppo ben affiatato che mi sta aiutando ad integrarmi nel miglior modo possibile". Un plauso rivolto anche allo staff tecnico: "Sto conoscendo un mister molto preparato, che cura molto l’aspetto atletico e tattico, proponendoci allenamenti ad altissima intensità". Ma prima di poter brindare accanto all’albero di Natale, per i ragazzi della Buldog c’è ancora una partita da portare a casa, sabato 23 dicembre alle ore 16 al Pala Omar Sivori. "Oggi andremo ad affrontare una squadra come il Russi, che ho avuto il piacere di incontrare l’anno scorso in serie B. Una squadra ostica, fatta di ottime individualità, anche loro con 6 punti in classifica – chiude Violini –. Mi aspetto una bella partita, dove la differenza la farà l’attenzione al dettaglio e la volontà a non mollare mai".

b.t.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su