Calcio a 5, serie B: la nepromossa stupisce tutti. Audax 1970 guarda alla serie A2: "Un 2023 ricco di soddisfazioni»

L'Audax 1970, storica compagine giallorossa, ha raggiunto il punto più alto della sua storia: la promozione in Serie B. Con 400-500 spettatori al PalaPanzini, la squadra è seconda in classifica e sogna la Serie A2. Una forte identità societaria rappresentata dal giocatore Marco Benigni, cresciuto nelle giovanili.

31 dicembre 2023
Audax 1970 guarda alla serie A2: "Un 2023 ricco di soddisfazioni"
Audax 1970 guarda alla serie A2: "Un 2023 ricco di soddisfazioni"

Prima la storica promozione in serie B, poi il secondo posto che fa addirittura sognare la serie A2. Il 2023 si chiude in maniera magica per l’Audax 1970, la storica compagine giallorossa fondata oltre mezzo secolo fa come società di calcio, ma da anni ormai impegnata soltanto nel calcio a 5. In estate, dopo aver sfiorato sul campo la promozione in B, è arrivato il ripescaggio in cadetteria, il punto più alto raggiunto dalla società e da un club senigalliese nella disciplina. Dopo 10 giornate di campionato, la neopromossa Audax è ora seconda da sola con 19 punti dietro al Grifoni, leader della B con 24. E al PalaPanzini, dove da qualche anno si è trasferita stante la capienza troppo limitata del vecchio fortino, la palestra del Seminario Vescovile, l’Audax si è vista sostenuta anche da 400-500 spettatori, tantissimi per la categoria. "I nostri tifosi ci sono sempre più vicini e questa è una delle note più positive del 2023 – sottolinea il presidente Tiziano Tarsi –. Siamo in serie B, dove non eravamo mai stati, in piena zona playoff: c’è grande soddisfazione, soprattutto per la rosa con cui stiamo facendo questi risultati. Il contributo dei ragazzi cresciuti nel settore giovanile, che sono la gran parte, è determinante". Una forte identità societaria riassunta alla perfezione dalla bandiera Marco Benigni: 31 anni, dopo aver svolto la trafila nelle giovanili ha debuttato in prima squadra addirittura nel 2010-11 e da allora ne ha vissuto tutta la scalata giocando soltanto per i colori giallorossi in tutta la sua carriera: dopo i 30 gol in 24 partite della scorsa C1, quest’anno al debutto in B ha segnato 5 volte in 10 gare.

Andrea Pongetti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su