Canottieri Limite sul tetto d’Italia. Laganà e Sostegni fanno l’impresa

Ai campionati Under 19 andati in scena sul lago di Varese arriva un meritatissimo primo posto . La coppia biancazzurra sfodera una prestazione super e centra un altro traguardo formidabile. .

25 giugno 2024
Canottieri Limite sul tetto d’Italia. Laganà e Sostegni fanno l’impresa

Canottieri Limite sul tetto d’Italia. Laganà e Sostegni fanno l’impresa

Canottieri Limite ancora sul tetto d’Italia. La più antica società remiera d’Italia ha infatti appena vinto il titolo tricolore ai campionati nazionali Under 19 andati in scena sul lago di Varese in Lombardia. L’impresa è riuscita con il due senza alla formidabile coppia formata da Tommaso Laganà e Leonardo Sostegni, che hanno chiuso la propria batteria di finale con il tempo di 6’47’’87, precedendo di quasi cinque secondi il duo del team padrone di casa Monate Ac. Un’altra prestazione superlativa quindi per i due portacolori della Canottieri Limite, dopo il titolo di vice campioni d’Europa conquistato lo scorso 2 giugno a Kruszwica in Polonia sulll’otto con azzurro.

I due talenti biancazzurri hanno avuto una crescita costante nell’ultimo mese e mezzo, dopo il quinto posto ottenuto al meeting nazionale di Piediluco a inizio maggio. Una grande soddisfazione, insomma, non solo per la società ma anche per l’allenatore Matteo Borsini. Oltre al successo del montelupino Laganà e Sostegni, però, il club biancazzurro ha portato a casa anche due medaglie d’argento. A salire sul secondo gradino del podio è stato sia il singolo Pesi Leggeri di Ernesto Rabatti, che il Quattro Con. Ma andiamo con ordine. Il già campione del mondo 2023 con il quattro di coppia Rabatti ha fatto registrare un crono di 7’46’’08, arrivando però a oltre dieci secondi dal dominatore della finale, Paolo Gregori di Baldesio. Più combattuta la competizione del quattro con che ha visto Cesare Borlenghi, Elia Ceccanti, Edoardo De Vito, Mattia Carboncini e il timoniere Duccio Cianti staccare subito il Cus Bari e mettersi all’inseguimento dell’imbarcazione di Lario Sc. Una rimonta che però i giovani limitesi non riescono a portare a termine tagliando il traguardo dopo 6’37’’24 dal via, con un distacco di 5’’16 dai freschi campioni d’Italia.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su