Canovi quinta nei 100 metri. Kyereme nono, male Zlatan

Atletica leggera: i reggiani non partono bene al Challenge Assoluto di Brescia

16 giugno 2024
Canovi quinta nei 100 metri. Kyereme nono, male Zlatan

Canovi quinta nei 100 metri. Kyereme nono, male Zlatan

Partenza non proprio splendida degli atleti reggiani impegnati a Brescia nella prima giornata del Challenge Assoluto, con le gare che si chiudono oggi e che permettono ai primi tre piazzati di ogni prova di prendere parte ai campionati italiani assoluti in programma a La Spezia a fine mese.

L’attesa maggiore era per Viola Canovi della Corradini che nella batteria dei 100 ha ottenuto il miglior tempo di tutte, eguagliando il personale con 11’’93; in finale, però, non è riuscita a migliorarsi, finendo quinta in 11’’97, peraltro il suo quarto tempo di sempre.

Era comunque l’unica allieva in finale, in ogni caso una bellissima esperienza, anche se la sua partecipazione agli assoluti ora è appesa a un filo.

Greta De Pietri ha chiuso 16ª in 12’’31. Sui 100 maschili Michael Kyereme della Self è nono in 10’’63, mentre Alexandru Zlatan è addirittura 22° in 10’’80, lontano dai suoi tempi migliori. Enrica Bottoni è 12ª sui 5000 in 17’08’’73, Gabriele Verona è 25° sui 400 hs. in 55’’34. La staffetta 4x100 maschile della Self è quinta nella sua serie in 41’’68, quella dell’Atletica Reggio è settima in 41’’94. Oggi scendono in pista altre valide atlete reggiane, a partire da Sandra Milena Ferrari su 100 ostacoli e salto in lungo, Elena Fontanesi sui 3000 siepi, Vivian Osagie (nella foto Atleticamente) nel getto del peso, Sara Cantergiani ancora sui 100 ostacoli e la staffetta 4x400 della Self Montanari e Gruzza.

Da Heusden, in Belgio, nel corso del meeting internazionale Continental Tour Bronzo, arriva un buon risultato da Giuseppe Gravante della Corradini Rubiera, quinto sui 1.500 in 3’40’’82, tempo non lontano dal suo personale.

c.l.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su