Da Cerasuolo alla Polieri. E’ caccia al pass olimpico

Tanti atleti dell’Imolanuoto sono in cerca della qualificazione ai Giochi. Per Carlotta Giannini prima esperienza internazionale in Coppa Comen.

di LUCA MONDUZZI -
15 giugno 2024
Da Cerasuolo alla Polieri. E’ caccia al pass olimpico

Da Cerasuolo alla Polieri. E’ caccia al pass olimpico

C’è ancora una speranza a cinque cerchi per gli atleti dell’Imolanuoto e passa per il trofeo Sette Colli, che tra una settimana a Roma consegnerà gli ultimi pass per le Olimpiadi di Parigi.

Ma occhio non solo ai big, visto che ieri ha preso il via, già con una soddisfazione, l’avventura in Coppa Comen, a Cipro, della classe 2010 Carlotta Giannini. Sette giorni e si torna in vasca nel tradizionale trofeo Sette Colli di Roma, quest’anno quanto mai importante per assegnare gli ultimi posti che completeranno la nazionale in vista delle Olimpiadi di Parigi. Posti a cui possono aspirare diversi componenti dell’Imolanuoto, considerando che diverse gare ancora non hanno azzurri qualificati, oltre che le staffette ancora non chiuse del tutto.

Un posto nei 100 rana al maschile dietro a Nicolò Martinenghi se lo giocano Federico Poggio e Simone Cerasuolo, entrambi molto determinati, mentre al femminile opzioni aperte solo nei 200 dove però né Arianna Castiglioni e né Anita Bottazzo eccellono. La Castiglioni ci proverà comunque, ma intanto si butterà anche nei 100 stile mentre Bottazzo tenterà di entrare nei 100 farfalla. Il tutto anche con un occhio anche alle staffette.

Poggio, Cerasuolo, Castiglioni e Bottazzo gareggeranno con la cuffia dell’Italia, ma in vasca ci saranno altri Imolanuoto.Campo aperto nei 200 farfalla con Imola che spera in Alessia Polieri, chiamata a un buon risultato cronometrico per strappare un pass olimpico. Giochi ancora da fare anche nei 100 farfalla al maschile dove cerca il colpaccio il faentino Michele Busa (in gara con l’Italia Under 23), anche qui tenendo l’occhio a una presenza per la staffetta. In gara al Sette Colli anche Alessandro Pinzuti, Giulia Verona e Carlotta Zofkova, ma senza speranze a cinque cerchi. I tempi che si registreranno a Roma avranno il loro peso, soprattutto se inferiori al limite A della tabella Fina, ma a questo punto della stagione (il 27 luglio partono le gare di nuoto) anche un successo e soprattutto un buono stato di forma avranno il loro peso nella scelta finale del direttore tecnico Cesare Butini. Giannini in Coppa Comen.

È scesa ieri in vasca la giovanissima Carlotta Giannini alla sua prima esperienza internazionale in Coppa Comen (competizione giovanile per i Paesi bagnati dal Mediterraneo) che si disputa a Limassol, Cipro. Classe 2010, Carlotta Giannini è tesserata per l’Imolanuoto, ma si allena a Bologna dove è seguita dal tecnico Luca Martelli. Nella prima giornata di gare subito una vittoria, arrivata con la staffetta 4x50 mista mista, mentre nella gara dei 100 stile ha chiuso al quinto posto in 59’’16. Oggi e domani le ultime giornate di gare.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su