Enduro, tornano gli Europei. Tre giorni con 200 piloti

A Castiglion Fiorentino l’appuntamento per 15 nazioni. Tutto il programma

di CASTIGLION FIORENTINO -
23 marzo 2024
Enduro, tornano gli Europei. Tre giorni con 200 piloti

Grande attesa per la manifestazione di Castiglioni

di Luca Amodio

Sarà un fine settimana di sport a Castiglioni. Nella città della Torre del Cassero sono arrivati 200 piloti da 15 nazioni, suddivisi in 12 categorie per tre giorni di adrenalina con il Campionato Europeo di Enduro. Il weekend prenderà il via oggi per quella che è la tappa numero uno dell’Enduro European Championship che termineranno il 2 e 3 novembre a Woltersdorf in Germania. Il programma ha preso il via ieri con pomeriggio la sfilata delle 15 delegazioni partecipanti anche se poi, proprio a ridosso del centro storico, il paddok di piazzale Garibaldi è stato aperto già da giovedì per facilitare l ’accoglienza e l’ospitalità dei mezzi assistenza.

Ieri la prima riunione di giuria in mattinata e poi l’apertura dell’area Training fino alle ore 13, con la possibilità delle verifiche amministrative:dalle ore 10 alle ore 16 e delle verifiche tecniche, dalle ore 11 alle ore 17.

Oggi e domani invece i piloti gareggiano. Si tratta di tre giri da circa 50 km con tre prove speciali: l’Extreme TEst in località La Foce, l’Enduro Test a Ristonchia e il Cross Test in zona Todiolo Noceta. "Sarà una gara bella e tosta come poi, per altro, succede sempre a . Già ad una settimana dall’evento erano già arrivati alcuni piloti che avevano iniziato a prendere ‘confidenza’ con il percorso. Ci scusiamo con i castiglionesi per l’eventuale disagio ma questo evento rappresenta, insieme ad altri, anche un sostegno alla nostra economia" spiega Massimo Segantini, presidente del Motoclub "Fabrizio Meoni".

"Come sempre è pronta ad accogliere questo Campionato Europeo di Enduro. L’occasione mi è favorevole per ringraziare il Motoclub e il suo presidente per il notevole attivismo portato avanti in tutti questi anni che per noi si traduce anche, immancabilmente, con qualche disagio ma soprattutto con un’importante ricaduta a favorevole del comparto turistico-ricettivo. Le strutture, infatti, registrano il tutto esaurito" conclude il sindaco Mario Agnelli.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su