Football americano: rivoluzione tecnica nel mondo ’guerriero’. E tanti ragazzi nell’under 19 nazionale della leggenda Longhi. Warriors, Rigato si prende il comando: "Aumentiamo la qualità, bene i nuovi innesti»

I Carpanelli Warriors ripartono dal massimo campionato di football americano con un nuovo staff tecnico giovane e di esperienza. 8 atleti del settore giovanile sono stati convocati per le giornate del 13 e 14 gennaio.

di ALESSANDRO GALLO -
23 dicembre 2023
Warriors, Rigato si prende il comando: "Aumentiamo la qualità, bene i nuovi innesti"
Warriors, Rigato si prende il comando: "Aumentiamo la qualità, bene i nuovi innesti"

Che i Carpanelli Warriors abbiano deciso di ripartire dal massimo campionato di football americano era cosa nota. Così come era noto che, dopo un anno di ‘unione’ con i Vipers Modena, i Guerrieri abbiano non solo deciso di ripartire dal vecchio nucleo, ma anche di riportare il campo da gioco – che nel 2023 è stato a Monteveglio : nel suo habitat naturale, il centro sportivo Bernardi.

Dopo gli annunci della presidentessa, Elisabetta Calzolari, sono partite le grandi manovre per la nuova squadra. E, prima ancora di pensare agli stranieri, fondamentali in questa disciplina per fare la differenza, c’era da assemblare il nuovo staff tecnico, capire chi, in sostanza, avrebbe guidato i Carpanelli Warriors.

L’idea è stata quella di assembleare un gruppo giovane, affiancato da qualche elemento di provata esperienza. L’head coach sarò Samuele Rigato che avrà anche i compiti di offensive coordinator. Con lui ci sarà anche Diego Gennaro, bandiera del football italico in campo fino a qualche anno fa, e oggi passato sulla side line. In attacco, oltre a Rigato, ribattezzato come coach Samoa, ci sarà uno staff ristrutturato. Al suo fianco troveremo Alessio Mazzoni, Michele Volpones e Davide Ravaioli. In difesa saranno presenti Renato Gargiulo nel ruolo di defensive coordinator, assistito da Gianmarco Pecoraro nella posizione di quality defense Coach, Diego Gennaro, Claudio Biavati, Clemente Viola e Kristi Nreu, che sarà anche il coach dello special team.

Il pensiero di coach ’Samoa’: "Come coaching staff abbiamo cercato di mantenere, per quanto possibile, la struttura dello scorso anno a fine stagione. Ci sono dei nuovi inserimenti come Gennaro, Biavati, Volpones e Mazzoni che potranno portare la loro esperienza all’interno del coaching staff e ai giocatori. La stagione 2024 ha come focus il gruppo e portare a un buon livello il maggior numero di giocatori. La strada intrapresa è sicuramente in salita, ma contiamo di trasmettere il nostro entusiasmo a tutti i giocatori che vorranno far parte di questo progetto".

Intanto i Carpanelli Warriors fanno incetta di convocazioni nel Blue Team under 19, una delle squadre nazionali di football americano, è guidato da Giorgio Longhi, bolognese doc e vecchio Warriors.

In questi giorni la Fidaf, in vista delle giornate del 13 e 14 gennaio, ha diramato le convocazioni. In totale 131 atleti, per consentire a Longhi e al suo staff di fare le necessarie valutazioni. Si guarderanno tecnica, atleticità, velocità i primi aspetti sui quali testare la futuribilità di determinati elementi.

Tra i 131 atleti ci saranno ben otto elementi prodotti dal settore giovanile dei Carpanelli Warriors. Si tratta di Marco Antolini Ossi (ol proveniente dall’under 15), Emenge Bomiya (qb-rb), Emanuele Faggioli (lb), Federico Piva (wr), Giacomo Serra (lb-rb), Leonardo Vai (ss/olb), Lorenzo Vai (fs), Mathias Zaccherini (dl/p/k).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su