Ginnastica ritmica. Baldassarri seconda agli italiani. Davanti a lei solo Sofia Raffaeli

Milena Baldassarri si classifica secondo ai campionati italiani di ginnastica ritmica di Folgaria, dietro a Sofia Raffaeli. Raffaeli conquista il terzo titolo consecutivo, confermando il suo dominio. Baldassarri ottiene un argento e tre bronzi nelle gare di specialità, ma non riesce a salire sul gradino più alto del podio. Prossima sfida: la Coppa del Mondo a Milano.

12 giugno 2024
Baldassarri seconda agli italiani. Davanti a lei solo Sofia Raffaeli

Baldassarri seconda agli italiani. Davanti a lei solo Sofia Raffaeli

Secondo posto per Milena Baldassarri ai campionati italiani individuali di ginnastica ritmica disputatisi nel fine settimana a Folgaria. La ravennate si è classificata alle spalle di Sofia Raffaeli, che ha conquistato così il terzo titolo italiano consecutivo, eguagliando proprio la compagna di squadra e di nazionale, laureatasi campionessa assoluta nel 2019, 2020 e 2021. Baldassari ha ottenuto 128.500 punti complessivi (33.550 al cerchio, 33.050 alla palla, 31.200 alle clavette e 30.350 al nastro) nella gara All Around, mentre Raffaelli ne ha conquistati 139.650 (36.100 al cerchio, 35.750 alla palla, 34.700 alle clavette e 33.100 al nastro): un divario di oltre 11 punti che conferma quanto la ginnasta di Chiaravalle abbia poche rivali a livello mondiale. Terzo posto per Viola Sella con 127.900 (31.850 al cerchio, 32.450 alla palla, 31.550 alle clavette, 32.050 al nastro) e quarto per Tara Dragas con 126.600 (32.600 al cerchio, 32.200 alla palla, 29.850 alle clavette e 31.950 al nastro), 17enne tesserata per l’Udinese, che ha partecipato all’ultima edizione degli Europei.

Nella gara di specialità, Milena ha invece vinto un argento e tre bronzi, non riuscendo mai a salire sul gradino più alto del podio. Incetta di medaglia l’ha fatta Raffaeli con tre ori, ma le è sfuggito quello al nastro vinto da Dragas. Per la 22enne ravennate, l’argento è arrivato nella palla e i bronzi nel cerchio, nelle clavette e nel nastro. La prova di Folgaria è stata amara però per Baldassarri che avrebbe sicuramente potuto ottenere un bottino migliore nelle gare individuali, dove non ha brillato. L’occasione per riscattarsi ci sarà già nel fine settimana con la tappa di Coppa del Mondo in programma a Milano.

Luca Del Favero

Continua a leggere tutte le notizie di sport su