Godo, successo in rimonta. Era sotto 0-4 al quinto inning

Estenuante gara 1, durata più di tre ore, e vittoria finale al tiebreak dell’extrainning con la volata di sacrificio di Simone Piolanti che manda a casa Cristian Laghi.

9 giugno 2024
Godo, successo in rimonta. Era sotto 0-4 al quinto inning

Godo, successo in rimonta. Era sotto 0-4 al quinto inning

Godo

5

Lions Dolphins

4

GODO: A. Casadio cf (0/5), Jose Evangelista dh (0/2) (Piolanti 1/2), G. Meriggi rf (0/5), Sabbatani c (0/2), Piumatti 3b (2/5) (Tramonti) (M. Casadio), D. Meriggi lf (1/2) (Galli), Laghi ss (1/4), Popov 1b (0/3), Orselli 2b (0/1).

LIONS DOLPHINS NETTUNO: Visalli lf (1/4), Cardarelli 3b (0/3), Sellaroli cf (0/4), Belardi 1b (0/2), Visalli dh (1/5) (Marocchi), D’Auria ss (1/2), Ludovisi c (2/4), Caiazzo 2b (0/3) (Caranzetti 1/1), Ludovisi rf (0/2).

Successione: Godo 000 020 011 1 = 5 bv 5 e 2. L. Dolphins 010 030 000 0 = 4 bv 6 e 2. Lanciatori: Focchi rl 4.0 bvc 3 bb 7 so 9 pgl 3.10; Freddi rl 0.0 bvc 0 bb 0 so 0 pgl 5.77; Sabbadini rl 1.0 bvc 0 bb 1 so 0 pgl 4.74. Pouye rl 4.0 bvc 1 bb 4 so 4 pgl 6.80; Messina rl 0.1 bvc 0 bb 3 so 0 pgl 5.00; Ricci rl 2.2 bvc 13 bb 2 so 4 pgl 7.89; Gallo rl 2.2 bvc 1 bb 2 so 4 pgl 5.83.

Grande rimonta del Godo che, sotto 0-4 al quinto inning, riesce a rimontare all’ultima ripresa e poi vincere 5-4 al tiebreak dell’extrainning con la volata di sacrificio di Simone Piolanti che manda a casa Cristian Laghi, posizionato in seconda base alla partenza del gioco decisivo come prevede la regola di questo inning speciale. In precedenza Godo aveva passato indenne la parte alta del decimo inning, eliminando con un doppio gioco Marrocchi e Belardi, poi subito dopo D’Auria lanciato in terza. In realtà Godo avrebbe potuto vincere ben prima: infatti nella parte bassa dell’ottavo, i ravennati si trovano a zero eliminati e le basi piene, dopo la camminata gratuita di Sabbatani, il singolo di Piumatti e il lancio pazzo che favorisce tutti. Ma sul monte va Gallo per Ricci, elimina subito Laghi e, con le basi piene anche Popov. La base ball a Orselli, regala il punto a Sabbatani ma sul 3-4 e dopo 3 ball arriva lo strike out girato per Antonio Casadio e le speranze godesi sembrano ancora una volta crollare con le basi piene. Dopo tre facili eliminazioni, Godo torna in battuta per cercare il pareggio e parte benissimo col singolo di Piolanti che arriva addirittura in seconda per l’errore laziale. Eliminato Giacomo Meriggi, colpiti Sabbatani e Galli ecco il punto di Piolanti ma i Goti non riescono a vincere al nono, lasciando ancora tre uomini in base. La vittoria, però, è rimandata solo di pochi minuti.

u.b.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su