Golf, volata per la vittoria all'Open. Gli azzurri De Leo e Pavan lottano per il titolo

Un quartetto al comando a 18 buche dal termine dell'81° Open d'Italia presented by Emilia-Romagna. Sul percorso dell'Adriatic Golf di Cervia Marcel Siem, Shubhankar Sharma, Sebastian Friedrichsen e Antonie Rozner si contendono la vittoria

di ANDREA RONCHI
29 giugno 2024
Andrea Pavan

Andrea Pavan

Roma, 29 giugno 2024 – L’81°Open d’Italia presentato dalla Regione Emilia-Romagna si appresta a vivere una grande volata finale. Quella che è mancata all’arrivo della prima tappa del Tour de France, si vivrà nelle ultime 18 buche sul percorso dell’Adriatic Golf di Cervia. Al comando infatti ben quattro giocatori appaiati con il punteggio di -10: il tedesco Marcel Siem (69 68 66), l'indiano Shubhankar Sharma (68 68 67), il danese Sebastian Friedrichsen (64 71 68) e il francese Antoine Rozner (69 72 62). Proprio quest’ultimo è stato il mattatore della terza giornata. Dopo aver acciuffato l’ultimo punteggio utile per superare il tagli e giocare nel fine settimana grazie a un birdie all’ultima buca di venerdì, il francese è sceso in campo nel secondo match di giornata realizzando un risultato al limite del fantascientifico. Il suo punteggio di 62 colpi (-9) frutto di sette birdie e un eagle, è il record del campo, il miglior punteggio assoluto del torneo e gli ha permesso di balzare in testa alla classifica. Raggiunto dai microfoni al termine delle 18 buche ha dichiarato di aver giocato senza nulla da perdere e di avere avuto tutte le congiunture astrali al posto giusto. Sicuramente la sua prova è di ispirazione e conforto per molti giocatori in campo. Infatti, grazie alla classifica molto corta, sono almeno 25 i giocatori che possono ambire al successo. I quattro leader sono tallonati dallo spagnolo Adrian Otaegui, quinto con 204 (-9). Nella top 10 anche due azzurri: Gregorio De Leo, sesto con 205 (-8), e Andrea Pavan, nono con 206 (-7). Il primo dopo un errore alla buca d’apertura è stato perfetto con quattro birdie e un eagle alla 7, nella quale ha giocato un perfetto ferro 2 vicino all’asta. Pavan ha ritrovato il feeling con il percorso e dimenticato il secondo giro che gli era costato la leadership. Il romano ha sfruttato le opportunità presentate come quella della 18ma buca alla quale, dopo una palla sul tetto del villaggio ospitalità, ha avuto un free drop vicino al green che ha imbucato per il birdie con l’ultimo giro della pallina. Qualche possibilità di corsa al titolo anche per Matteo Manassero e Filippo Celli, appaiati a -5, che avranno bisogno di una giornata perfetta. Il campione Masters Patrick Reed giocherà con Guido Migliozzi (partenza ore 9:30), mentre 10 minuti prima il via per Edoardo Molinari, tutti a quota -3.  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su