La competizione maschile. Pessina ci riprova, occhio al tricolore Terrasi

Numerosi atleti si preparano per la Pistoia-Abetone, senza la presenza del campione in carica. Favoriti come Simone Pessina e Alessio Terrasi si contendono il podio, insieme a talenti emergenti e veterani.

29 giugno 2024
Pessina ci riprova, occhio al tricolore Terrasi

Pessina ci riprova, occhio al tricolore Terrasi

Sono tanti gli atleti ai nastri di partenza che punteranno al bersaglio grosso, anche se mancherà il campione in carica Michele Belluschi. Sfogliando il libro dei possibili favoriti, alle prime pagine non può che esserci il brianzolo Simone Pessina, che nelle ultime due edizioni ha centrato il secondo posto. Attenzione anche a Marco Menegardi e Filippo Bovanini, rispettivamente quarto e quinto nell’edizione 2023, e al siciliano Alessio Terrasi (nella foto), campione italiano in carica sulla distanza dei 50 km. Per quanto riguarda il plotone degli atleti stranieri, sono tre i nomi da tenere d’occhio: l’ucraino Evgenii Glyva, terzo classificato nel 2015, il tedesco Marco Sturm, che è all’esordio alla Pistoia-Abetone, e il cubano Reinel Cazinares Duque. Moltissimi anche i toscani che saranno al via domani mattina: c’è Emanuele Quercioli, due volte vincitore della "Terre di Siena Ultramarathon", ma anche Roberto Fani, che si è piazzato ben quattro volte in top ten, e Fabrizio Ridolfi, specialista di trail. Presenti anche i pistoiesi David Fiesoli, ai piedi del podio sia nel 2017 che nel 2018, e Simone Gamenoni, ottavo classificato nel 2022. Non finisce qui però l’elenco di podisti che, da outsider o da veterani, possono ambire a posizioni di prestigio. Non andranno sottovalutati gli emiliani Alessandro Benericetti, Gianluca Scardovi e Riccardo Vanetti, così come il giovanissimo Dario Pietro Ferrante che arriva direttamente da Pantelleria. Ci saranno anche atleti solidi come Stefano Velatta, per ben tre volte in carriera in top cinque, così come i lombardi Daniele Lanza e Giorgio Rovei e il giovane veneto Federico Bordignon. Tra gli over 50 fari puntati sul veterano Daniele Giusti, che ha raccolto piazzamenti di spessore in moltissime edizioni. Attenzione anche ad Antonio Ramundi, Maurizio Di Paolo e il pistoiese Massimo Farnararo.

MF

Continua a leggere tutte le notizie di sport su