Panathlon - Le elezioni. Nobile presidente. Ricordato anche Riva

Lucio Nobile è il nuovo presidente del Panathlon club di Lucca, succedendo a Guido Pasquini. Ex calciatore di livello, Nobile ha già ricoperto il ruolo di vice presidente e si impegna a portare avanti il lavoro svolto dal suo predecessore. L'obiettivo è diffondere la cultura del fair-play nel mondo dello sport.

24 gennaio 2024
Nobile  presidente. Ricordato anche Riva
Nobile presidente. Ricordato anche Riva

E’ Lucio Nobile (foto) il nuovo presidente del Panathlon club di Lucca. Succede a Guido Pasquini, rimasto in carica negli ultimi quattro anni. Sportivo di grande livello, Nobile è stato un calciatore degli anni settanta-ottanta: ha vestito le maglie di Juventus, Como, Lucchese, Siracusa, Campania, Ponticelli e Sambenedettese. Con la maglia rossonera ha collezionato 158 presenze, facendo parte della mitica squadra del ’78 che sfiorò la "B" duellando con la Spal, realizzando 6 gol. Una volta attaccate le scarpette al chiodo, ha intrapreso la carriera di allenatore.

L’elezione di Nobile, che ha già ricoperto il ruolo di "vice" proprio sotto la presidenza Pasquini, è avvenuta all’unanimità, nel corso dell’assemblea svolta lunedì sera e presieduta da Umberto Giannini. Rinnovato anche il consiglio direttivo, di cui fanno parte: Guido Lazzarini, Carla Landucci, Arturo Guidi, Luciano Nottoli, Andrea Martinelli, Ilaria Rosellini, Pierluigi Castellani, Marco Porciani, Maurizio Franceschi, oltre a Guido Pasquini, componente di diritto del consiglio in quanto past president. Per il collegio di controllo contabile sono stati eletti: Alberto Davini, Luciano Galli e Alessandro Pfanner (effettivi); Erasmo Pacini e Lorenzo Michelotti (supplenti); mentre, per il collegio di garanzia statutaria, ci sono adesso: Enrico Turelli, Carlo Giammattei e Alessandro Sesti (effettivi); Roberto Da Porto e Alessandro Lazzari (supplenti).

Nel corso della prima seduta del consiglio saranno effettuate le nomine necessarie per completare l’organigramma del club. Nobile ha, naturalmente, ringraziato i soci per la fiducia ed ha espresso la volontà di portare avanti il lavoro svolto con grande capacità e passione da Guido Pasquini. L’intento è quello di confermare tutti i progetti e gli eventi tradizionali, insieme all’obiettivo di diffondere la cultura del fair-play nel mondo sportivo. Durante la serata non è mancato un commosso ricordo per Gigi Riva, scomparso proprio nel corso dell’assemblea.

Alessia Lombardi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su