Softball serie A1. Italposa, ricomincia l’avventura. Al Buscherini oggi il Parma

Le partite alle ore 17 e poi a seguire non prima delle 18.30. Emiliane in campo con una squadra giovane.

30 marzo 2024
Italposa, ricomincia l’avventura. Al Buscherini oggi il Parma

La stella azzurra e della squadra forlivese Ilaria Cacciamani (Frasca)

Sembra ieri che il campanile di Alice Spiotta cadeva a terra e portava a Forlì il sesto titolo nazionale. Sembra ieri ed era settembre. E proprio da quel campanile e dallo scudetto riparte l’Italposa Softball Forlì: da campione in carica, per difendere il titolo e migliorare ancora rispetto alla stagione passata. Si riparte oggi con Parma, al Buscherini: alle 17 gara1 e alle 18.30 gara2. Ci sarà anche una Coppa Italia da onorare e magari riprovare a vincere per raggiungere la doppia cifra di successi. Ci sarà, dopo un anno di assenza, anche il ritorno in Europa: all’assalto della Coppa Campioni da giocare in quel di Buttrio, lo stesso diamante della splendida vittoria 2021. Il programma è davvero vasto, e tuttavia non spaventa l’Italposa Forlì, che si sente forte e pronta a sostenere il triplice impegno.

Dopo tante stagioni non sarà in squadra Beatrice Ricchi, che ha appeso il guantone al chiodo. Oltre a lei, Forlì dovrà mettere in conto anche diverse defezioni temporanee: chi studia e gioca negli Usa come Lacatena, Mambelli e Vigna, chi andrà a giocare con le Pro, vale a dire Gasparotto, chi la carriera se la sta meritando tutta o quasi all’estero, come Piancastelli, che è comunque una tesserata forlivese ma orbita stabilmente nella Major League di baseball e Pro Softball. Come, infine, le varie selezionate delle rappresentative giovanili azzurre che, a causa di calendari sovrapposti, saranno impegnate nelle manifestazioni continentali di categoria proprio mentre in Italia l’A1 si troverà in pieno svolgimento.

Al netto di Ricchi, il roster è comunque quello del vittorioso 2023, con l’unica atleta nuova, l’americana Barnhill Kelly, pezzo da novanta nel panorama del softball statunitense, per dare stabilità alla ‘pedana straniera’. Terzo anno da manager per ‘Juni’ Francisca, coadiuvato da Giulio Brusa e Patrizia Vitaliani.

Il campionato di serie A1 si è ritrovato intanto, per l’ennesima volta, monco: sono rimaste nove squadre dopo che non si è iscritto il Longbridge Bologna, che l’anno passato aveva vinto i playoff di A2, e dopo che nessuno ha chiesto il ripescaggio, costringendo quindi una formazione per turno a riposo. Forlì inizia sul proprio diamante, affrontando dunque la formazione dell’Old Parma, una squadra giovanissima, ma sette giorni dopo l’Italposa sarà già a Bollate e potrà saggiare la forza di quella che appare la più attrezzata pretendente al titolo 2024.

Le altre partite del primo turno: Bollate-Castelfranco, Macerata-Saronno e Caronno-Collecchio.

e. ma.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su