’Wmac on the beach’, vince la solidarietà con le arti marziali

L'edizione 2024 del Wmac on the Beach al Lido di Spina è stata una festa delle arti marziali con 50 starter provenienti dall'Emilia Romagna e Veneto. Gli estensi hanno conquistato 12 ori, 7 argenti e 2 bronzi, ma la vera vittoria è stata la solidarietà con un mini stage devoluto a Medici Senza Frontiere per l'emergenza in Palestina.

20 giugno 2024
’Wmac on the beach’, vince la solidarietà con le arti marziali

’Wmac on the beach’, vince la solidarietà con le arti marziali

Una vera festa delle arti marziali l’edizione 2024 del Wmac on the Beach, competizione di arti marziali in spiaggia ospitata come ogni anno dal Bagno Huna al Lido di Spina. L’associazione ferrarese Wmac Italia dei maestri de Marchi ha raccolto una cinquantina di starter da diversi team dell’Emilia Romagna e del Veneto, che si sono esibiti nelle varie specialità in gara, ovvero karate, kobudo e kumibo. Per gli estensi un ricco bottino di medaglie, di cui 12 ori, 7 argenti e 2 bronzi. Ma la vittoria più grande è stata per la solidarietà: l’evento ha visto la realizzazione di un mini stage aperto al pubblico tenuto dai maestri Sergio de Marchi e Paolo Campailla, il cui ricavato è stato interamente devoluto a Medici Senza Frontiere per l’emergenza in Palestina. Wmac Italia chiude così al meglio la propria stagione, ma continua gli allenamenti estivi.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su