Andrea Costa, una missione quasi impossibile

Alle 18 arriva la capolista. Ruvo di Puglia con solo. tre sconfitte alle spalle.

di LUCA MONDUZZI -
21 gennaio 2024
Andrea Costa, una missione quasi impossibile
Andrea Costa, una missione quasi impossibile

Qualche sorriso in più sul fronte infortuni per l’Andrea Costa alla vigilia della sfida con Ruvo di Puglia. Coach Emanuele Di Paolantonio recupera tutti i suoi effettivi, anche se inevitabilmente né Drocker e né Sorrentino potranno essere al meglio già questo pomeriggio (PalaRuggi, ore 18, arbitri Licari e Agnese), avendo ripreso da pochi giorni, mentre già mercoledì per la trasferta di Padova potranno avere qualche minuto in più. "Dovremo esserci tutti pur con una gestione non completa – spiega Di Paolantonio –, visto che Drocker viene da due spezzoni di allenamento e Sorrentino ha ripreso venerdì e, in base a come stano e a come andrà la partita potranno dare qualche minuto. In più hanno ripreso mercoledì Fazzi, che avrà sempre la fasciatura al polso, e Marangoni per un risentimento muscolare dopo Fabriano. Dobbiamo cercare di essere al meglio considerando anche la gara di mercoledì, però non possiamo fare calcoli prima ma pensare a giocare nel miglior modo possibile". Se l’emergenza infortuni sembra essere rientrata, ora servirà ritrovare i risultati. Non sarà semplice farlo contro la capolista Ruvo (tre sole sconfitte), in una sfida che i biancorossi cercheranno di affrontare con la giusta serenità. "Sicuramente siamo in un momento di risultati negativi ma in una stagione è normale, soprattutto per una squadra come la nostra. Affrontiamo una squadra che adesso è la più forte di tutte e per quanto abbiano anche loro qualche acciacco fisico, sono comunque coperti in ogni ruolo, hanno grande impatto fisico per essere performanti in difesa. Sotto l’aspetto mentale sappiamo di non avere niente da perdere e la pressione è sulle loro spalle. Dovremo giocare sereni e a mente sgombra cercando di vendere cara la pelle, ritrovando ritmo in attacco, consapevoli che non sono queste le gare da vincere per il nostro campionato".

Le gare: Taranto-Virtus Imola 82-83, Bisceglie-Ravenna 92-91; Vicenza-Mestre 73-72; Lumezzane-Roseto 69-83, San Vendemiano-Ozzano; Faenza-Padova; San Severo-Fabriano; Jesi-Chieti.

La classifica: Ruvo di Puglia 30; Roseto 28; San Vendemiano 26; San Severo 24; Jesi 22; Chieti 21; Fabriano, Mestre, Ravenna, Andrea Costa, Faenza, Neupharma Virtus Imola 18; Lumezzane 16; Vicenza 14; Padova e Bisceglie 12; Ozzano 10; Taranto 8.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su