Basket: "B" maschile, lo snodo. Bcl cerca la salvezza matematica

Se batte Arezzo oggi (ore 18) al "Palatagliate", centra l’obiettivo con vista play-off. Olivieri: "Gara d’assalto"

4 febbraio 2024
Basket:  "B" maschile, lo snodo. Bcl cerca la salvezza matematica
Basket: "B" maschile, lo snodo. Bcl cerca la salvezza matematica

Step by Step cantava Eddie Rabbitt. Un passo alla volta. Battere Arezzo (oggi, ore 18, al "Palatagliate", arbitri Marinaro di Pisa e Parigi di Firenze), significherebbe matematica certezza per Bcl, della permanenza in serie "B" interregionale alla prima stagione in questa categoria. I biancorossi del presidente Benigni, infatti, sono a quota 22, al sesto posto, gli orafi sono noni a 16. Siccome le prime otto si salvano direttamente, Barsanti e compagni avrebbero, in caso di successo, otto lunghezze di vantaggio (con 2-0 nei confronti diretti) e due sole giornate dalla fine della regular season. Amen. Visto che l’avversaria si chiama proprio Amen Scuola basket Arezzo.

Tra l’altro, visto il blitz lucchese all’andata per 73-68, la truppa di coach Olivieri potrebbe anche perdere con meno di cinque punti di scarto e sarebbe ugualmente salva. Non solo. Ma, vincendo, Bcl sarebbe prepotentemente in corsa anche per il quarto posto, l’ultimo utile per i play-off in "Gold" per la promozione. Quarto gradino attualmente distante solo due lunghezze e occupato da Quarrata (1-1 gli scontri diretti, ma mobilieri pistoiesi avanti per la differenza canestri) e da San Miniato, già battuto all’andata e che arriverà a Lucca all’ultima di regular season.

Vincere, comunque, è sempre la medicina migliore. Con Arezzo, poi, c’è da vendicare, sportivamente, i play-off di "C" della passata stagione, con le vittorie aretine sempre all’ultimo secondo, con Fornara protagonista, al "Palatagliate".

L’infermeria è occupata da Barbieri, ancora fermo e con Trentin che non è al cento per cento, ma che stringerà i denti e giocherà. I numeri del match dicono che Arezzo, in trasferta, ha vinto una sola volta su nove e che il Bcl, in casa, ha sette vittorie su nove. I numeri dicono che, in casa, i biancorossi segnano 81 punti di media e l’Arezzo, in trasferta, è a 72; positiva, per il Bcl, anche la differenza nei canestri subiti, in casa, sono 71 contro i 79, incassati dagli aretini in trasferta.

Coach Olivieri la vede così. "Cerchiamo un pronto riscatto, dopo la sconfitta di Castelfiorentino. Arezzo – spiega il tecnico – ha giocatori di qualità e doti balistiche importanti. Pelucchini, Iannicelli e Semprini danno fisicità, dinamicità e capacità di colpire fronte e spalle con i lunghi. Il tiratore Jankovic e Giommetti dalla panchina garantiscono continuità nelle rotazioni. Il tutto ben guidato da uno staff tecnico preparato e di alto livello. Cercheranno la vittoria a tutti i costi, per riavvicinarsi alla zona delle prime otto.

"Noi – conclude Olivieri – , consapevoli di questo, scenderemo in campo con lo spirito da combattenti che ci ha contraddistinto in queste ultime gare. Vogliamo regalare una prestazione di alto livello alla società e a tutti i tifosi del Bcl".

Massimo Stefanini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su