Basket C femminile. L’Olimpia ko a Roseto. Sogni di gloria rinviati

L'Olimpia Pesaro perde contro il Roseto per 59-50. Le pesaresi hanno commesso errori cruciali negli ultimi minuti, permettendo alle avversarie di prendere il sopravvento. La squadra deve migliorare in difesa e in attacco.

9 febbraio 2024
L’Olimpia ko a Roseto. Sogni di gloria rinviati
L’Olimpia ko a Roseto. Sogni di gloria rinviati

L’Olimpia spreca e si fa battere in volata dal Roseto per 59-50. Nel match valevole per la 2ª giornata del girone di ritorno di serie C femminile, Pesaro ha affrontato la trasferta di Roseto, contro le Panthers, una formazione molto giovane con ragazze che partecipano anche al campionato di A2. Partono bene le pesaresi che al 9-4 delle rosetane reagiscono con un break di 7-0 portandosi sul 11-9 per le biancoblu. Una tripla di tabella di De Santis, però, permette a Roseto di chiudere avanti i primi 10 minuti sul 12-11. Nel secondo quarto le pesaresi stringono le maglie in difesa, cosa che invece non fanno le abruzzesi. All’intervallo si va sul 17-22 per l’Olimpia. Cambia l’intensità nel terzo quarto dove Roseto accorcia subito le distanze grazie ad una buona pressione a tutto campo, mentre l’Olimpia si perde in attacco con soluzioni individuali affrettate e palle perse. Si va agli ultimi dieci minuti di gioco con il punteggio in perfetta parità 36-36.

L’ultimo quarto è di nuovo a favore delle locali che danno la spallata definitiva al match con ben 4 triple consecutive. Un episodio su un fallo a tempo scaduto regala anche due tiri liberi alle abruzzesi che si portano sul +9, risultato che ribalta anche la differenza canestri dell’andata. La partita termina con una rimessa disperata dove il tiro di Canestrari a un secondo dalla fine si infrange sul ferro. Il tabellone recita 59-50 per Roseto. Così coach Marco Giovanelli: "Questa è veramente per noi una sconfitta che fa male. Ci siamo perse negli ultimi minuti, quelli decisivi, dove purtroppo loro sono state più aggressive e hanno avuto buone percentuali al tiro da fuori. Noi, invece, ci siamo rilassate. Dobbiamo migliorare la nostra presenza a rimbalzo, ma anche in attacco, dove dobbiamo avere scelte migliori". Sfuma l’aggancio alla parte alta della classifica. Prossimo impegno sabato 10 Febbraio alle 18 al PalaCelletta il derby casalingo con il Cus Ancona.

b.t.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su