Basket, coach Forti commenta l'esordio in campionato del Cus Pisa Cosmocare

"La salvezza resta difficile, quasi come scalare l'Everest" dichiara il coach pisano

di GIUSEPPE CHIAPPARELLI -
3 ottobre 2023
Coach Forti siede per il secondo anno sulla panchina universitaria

Coach Forti siede per il secondo anno sulla panchina universitaria

Pisa, 3 ottobre 2023 – Dell’esordio in campionato, delle avversarie nel girone e delle propettive della squadra, parliamo con coach Cristiano Forti, confermato sulla panchina universitaria, dopo una stagione brillante, che ha visto i gialloblù a lungo al comando del torneo di C silver, per poi terminare la secondo posto e cogliere, con largo anticipo, la promozione nell’attuale C unica. LA PREPARAZIONE – Al termine di una fase di preparazione all’insegna di un grande entusiasmo, con piena disponibilità da parte di tutti i giocatori, le amichevoli e la Coppa Toscana hanno evidenziato già una squadra in salute, che ha vinto con pieno merito a Livorno, sponda Don Bosco, per poi cedere nettamente in casa dei Dragons Prato, corazzata del girone A, che ha già un piede in serie B. IL PUNTO DI VISTA DI FORTI – “Stiamo lavorando molto e con intensità nettamente maggiore rispetto allo scorso anno -è l’analisi dell’allenatore pisano- il gruppo è coeso e focalizzato alla ricerca della salvezza, che resta difficile, quasi come scalare l'Everest”. Uno squardo alla prossima avversaria e alle favorite del raggruppamento: “Fides Livorno, a cui toglierei volentieri i due Creati, guardie fisiche e talentuose, è fuori categoria per questo campionato -continua il coach gialloblù- non vedo come possa perdere un quarto contro chiunque. Seguono Mens Sana Siena, Agliana e Pino Firenze, mentre credo che faranno bene Don Bosco Livorno e Juve Pontedera”. GC

Continua a leggere tutte le notizie di sport su