Basket femminile: l’ala Martina Grassia innesto per Vigarano

Martina Grassia, giovane ala di talento, si unisce alla Pallacanestro Vigarano per la stagione 2024/2025. Con esperienza in diverse squadre, porta determinazione e versatilità al nuovo team, puntando a crescere e contribuire al successo collettivo.

21 giugno 2024
Basket femminile: l’ala Martina Grassia innesto per Vigarano

Basket femminile: l’ala Martina Grassia innesto per Vigarano

Il mercato della Pallacanestro Vigarano non si ferma. La società del presidente Marco Gavioli è felice di annunciare che Martina Grassia vestirà la canotta biancorossa nella stagione 2024/2025.

Ala, classe 2001, 183 centimetri, Grassia è nata e cresciuta cestisticamente nel Geas Sesto San Giovanni, dove ha disputato tutti i campionati giovanili. Poi, trasferitasi a Roma per motivi di studio, ha giocato due stagioni a Viterbo, in Serie B, per poi salire di categoria a Matelica: è la stagione 2022/2023, nelle Marche Grassia registra i numeri migliori (27 gare giocate, poco meno di 6 punti e 5 rimbalzi di media). Chiusa l’esperienza a Matelica, Grassia passa a Bolzano, sponda Alperia Basket Club, dove gioca 13 gare prima di firmare con Abano Terme (11 partite giocate, 4 punti e poco meno di 3 rimbalzi ad allacciata di scarpe), dove chiude la scorsa stagione. Adesso, l’arrivo a Vigarano, dove potrà dare un contributo fattivo alla causa negli spot di ala piccola e ala forte.

"Sono molto contenta di arrivare a Vigarano e di iniziare questa nuova esperienza, che per me sarà un’opportunità di crescita. Gli obiettivi? Mi aspetto di crescere molto e di poter giocare bene, a livello individuale, ma pure di poter dare un grande apporto alla squadra per cercare di raggiungere gli obiettivi di gruppo. Non vedo l’ora di iniziare, ringrazio molto la società per la chiamata, come del resto per l’opportunità che mi sta dando. Dal punto di vista tecnico-tattico mi reputo una giocatrice dinamica, una numero ‘4’ un po’ atipica, con molta voglia di difendere duramente, di lavorare sul tiro e sulle situazioni offensive".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su