Basket, in serie C il Cus Pisa inizia il ritorno cercando un altro successo a Livorno

Contro una Fides in flessione, i ragazzi di Forti cercheranno di riscattare la sconfitta dell’andata

6 dicembre 2023
I gialloblù hanno i mezzi per cogliere un'importante vittoria
I gialloblù hanno i mezzi per cogliere un'importante vittoria

Pisa, 8 dicembre 2023 – Terminato con una vittoria il girone di andata della prima fase del campionato di serie C, il Cosmocare CUS Pisa inizia il ritorno incontrando a Livorno la Pallacanestro Fides dell’ex Luca Benini, impostasi all’andata, quando sembrava una formazione proiettata verso la promozione. Al momento attuale la compagine labronica, con quattro successi in dieci gare, al pari degli universitari, è piuttosto lontana dalle prime quattro posizioni, che abiliteranno alla disputa della fase propedeutica ai play-off. FIDES LIVORNO – La squadra di coach Pistolesi, che a Pisa aveva vinto in volata, dopo un avvio di marca gialloblù, sfruttando la netta superiorità sotto i tabelloni di Luca Benini, Vignali e Menicocci, quest’ultimo decisivo nei minuti finali, si è presto smarrita per strada, abdicando di fatto al ruolo di una delle favorite per il salto di categoria. Fides, che vanta oltre ai citati lunghi anche guardie talentuose come i fratelli Creati ed Orsini, ha infatti vinto solo altre tre gare, contro Carrara, Monsummano e Synergy Valdarno, perdendo sabato scorso in casa contro un’Agliana tutt’altro che irresistibile. Contro i pistoiesi, Benini e compagni sono crollati nella ripresa, sulla falsariga di altre prestazioni casalinghe -tra le mura amiche hanno vinto solo due partite- facendo pensare che difficilmente potranno agganciare nel ritorno il carro dei battistrada. COSMOCARE CUS PISA – A pari punti dei livornesi, ma in crescendo dopo la vittoria a San Giovanni Valdarno, sponda Synergy, la squadra di coach Forti è ancora “in convalescenza”, dopo la deludente gara persa in casa con SANCAT Firenze, che, insieme alla precedente sconfitta di Livorno, sponda Don Bosco, ha allontanato forse definitivamente gli universitari dalle prime quattro posizioni. Fiorindi e compagni, che in Valdarno hanno finalmente colto il primo successo esterno, scendono a Livorno con la consapevolezza che la conferma non è agevole, ma sicuramente non impossibile. La squadra ha infatti fatto vedere ritmo, fluidità offensiva con Siena, Fiorindi e Giannelli, solidità difensiva con Spagnolli, e ottimi riscontri dai giovani Madeo e Corbic: la Fides per vincere dovrà cambiare volto rispetto alle ultime gare. Giuseppe Chiapparelli  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su