Basket, in serie C quinta sconfitta consecutiva per il Cosmocare CUS Pisa, a Monsummano

I locali superano sul campo ed in classifica la formazione di Forti, in caduta libera verso la zona retrocessione

29 gennaio 2024
Spagnolli, con Fiorindi e Carpitelli, ha terminato in doppia cifra pur con molti errori
Spagnolli, con Fiorindi e Carpitelli, ha terminato in doppia cifra pur con molti errori

Pisa, 29 gennaio 2024 – Ancora una sconfitta, la quinta consecutiva, contro una diretta concorrente per la permanenza in serie C, per il Cosmocare CUS Pisa, sul campo della Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: contro i ciabattini, i ragazzi di Cristiano Forti sono rimasti in gara per la prima metà, per poi subire un parziale decisivo in avvio di ripresa. La squadra termale ha così scavalcato in classifica gli universitari, che mantengono comunque -magra soddisfazione- il vantaggio del quoziente canestri negli scontri diretti e restano solo due punti sopra il fanalino di coda Synergy Valdarno, che incontreranno a breve. LA CRONACA – Partono bene Fiorindi e compagni, contro una squadra esperta, molto più solida e potente sotto i tabelloni, dove Manetti e Meacci hanno fisico e mestiere. I gialloblù girano bene la palla, segnano da due e da tre punti e rimangono attaccati ai padroni di casa nel primo quarto, finito 17-16, pur perdendo per infortunio, fortunatamente non grave, capitan Luca Siena. Il secondo periodo vede gli Shoemakers intensificare il ritmo e segnare di più (22-17), soprattutto da sotto, ma i gialloblù riescono ad andare al riposo con la partita ancora aperta (39-33). La svolta è alla ripresa del gioco, con i pisani che non riescono più a far circolare la palla, si perdono in sterili palleggi, senza riuscire ad attaccare il canestro o trovando soluzioni di tiro non favorevoli: i locali mettono a segno nel terzo periodo un break di 20-13, che consente loro di iniziare il quarto con un vantaggio decisivo di 13 lunghezze (59-46). Nei 10’ finali per il Cosmocare CUS non ci sono infatti chance di recupero, ma solo un timido tentativo di limitare il passivo, che rimane sotto le 17 lunghezze con cui Spagnolli e compagni avevano vinto all’andata. I VALORI – Le percentuali di realizzazione di 14 su 37 da due, 8 su 33 da tre e 9 su 15 ai liberi, sono eloquenti sullo stato di salute dell’attacco pisano, velleitario dall’arco e con i soli Fiorindi, Spagnolli, Carpitelli e Giannelli al 50% nel tiro da due. Shoemakers Monsummano-Cosmocare CUS Pisa 72-61 Parziali: 17-16, 22-17, 20-13, 13-15. Shoemakers Monsummano: Danesi, Parlanti, Cantrè 2, Meacci 17, Calderaro 13, Vettori, Lepori 7, Giusti 2, Tommei 10, Cellerini 2, Santi 4, Manetti 15. All.: Matteoni Cosmocare CUS Pisa: Fiorindi 13, Cosci, Colombini, Trapani 4, Buzzo 6, Corbic, Spagnolli 12, Viviani, Siena, Giannelli 9, Carpitelli 13, Quarta 4. All.: Forti. Giuseppe Chiapparelli  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su