Basket Serie A2 Fase ad orologio. La San Giobbe cede a Torino e le dirette avversarie fanno il pieno

La San Giobbe subisce una sconfitta contro Torino, mentre le squadre rivali ottengono importanti vittorie. Nonostante un inizio difficile, Chiusi lotta fino alla fine ma non riesce a recuperare il distacco.

12 febbraio 2024
La San Giobbe  cede a Torino e le dirette avversarie fanno il pieno
La San Giobbe cede a Torino e le dirette avversarie fanno il pieno

SAN GIOBBE

68

TORINO

72

CHIUSI: Tilghman 14, Ceron, Dellosto 8, Visintin 2, Chapelli 3, Stefanini 9, Bozzetto, Gaddefors 18, Jerkovic 7, Raffaelli 2, Possamai 5. Allenatore Bassi.

TORINO: Kennedy 13, Thomas 12, Vencato 5, Ghirlanda 4, Schina 6, Fea, Osatwna, Poser 14, De Vico 13, Cusin 5, Pepe. Allenatore Ciani.

Arbitri: Nuara, Bartolini, Di Martino.

Parziali: 17-24, 33-40, 52-57.

CHIUSI – La fase a orologio inizia con una sconfitta per la San Giobbe. Torino passa al PalaPania 72-68, ma quello che è peggio è che le dirette concorrenti hanno fatto il colpaccio: Orzinuovi ha battuto Cantù, mentre venerdì sera Cividale aveva sorpreso Trapani. E anche Nardò ha regolato Latina. Così mentre le avversarie dirette raccolgono punti, per Chiusi è tempo di rimpianti: il migliore in campo è stato Gaddefors, giocatore che se pescato prima nel ‘mercato di riparazione’ avrebbe sicuramente reso meno impervia la strada per la salvezza. Comunque i Bulls adesso ci sono: la squadra non si è abbattuta dopo un parziale iniziale di 12-0 per gli ospiti e non ha mollato neanche quando ad un certo punto il tabellone scriveva +16 (35-19) per la truppa di Ciani. Una raffica di triple (Chapelli, Stefanini, Dellosto) riporta Chiusi a -8 (28-36), margine cui si resta a cavallo fino all’avvio di terzo periodo, quando Possamai firma il -4 (42-46). Dopo il nuovo +8 di Kennedy, Gaddefors (nella foto) sfrutta un rimbalzo d’attacco su un suo tiro per il 46-50. Ghirlanda a segno dalla lunetta (49-55). Visintin per il -3 (54-57). Con un po’ di fortuna Kennedy trova il canestro del +9 (54-63). Tilghman va dentro per il -4 (62-66). Chiusi combatte a rimbalzo offensivo, Gaddefors scrive -2 sul tabellone (64-66). Cusin dalla lunetta (64-68), quindi Tilghman per il -2 (66-68) fallendo però il libero del possibile -1, ospiti a +5 con De Vico, poi Tilghman accorcia e Raffaelli non approfitta di un clamoroso regalo degli ospiti fallendo la tripla del possibile overtime.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su