Basket serie B. "Blacks, una luce in un anno drammatico»

Per il Gm Baccarini il 2023 ha dato tante soddisfazioni, col rammarico della nuova stagione sotto le attese

di LUCA DEL FAVERO -
28 dicembre 2023
"Blacks, una luce in un anno drammatico"
"Blacks, una luce in un anno drammatico"

Il 2023 resterà nella storia dei Raggisolaris come l’anno dei record. Mai la società aveva raggiunto la finale playoff da seconda classifica in regular season, diventando una delle big del terzo campionato nazionale. Un risultato che non è stato scalfito dagli ultimi tre mesi, dove i Blacks hanno ottenuto un bottino di punti meno corposo di quello che ci si sarebbe aspettato in estate, arrivando alla pausa natalizia nel gruppo delle quinte.

"Il momento indimenticabile del 2023 è stato quando abbiamo disputato la semifinale playoff a Ruvo di Puglia pochi giorni dopo l’alluvione – sottolinea il General Manager, Andrea Baccarini -. Con grande orgoglio abbiamo rappresentato Faenza in un momento così difficile e siamo riusciti a dare qualche ora di spensieratezza a chi era stato colpito da questa tragedia, con i giocatori che hanno spesso spalato il fango invece di allenarsi. Peccato non essere riusciti a vincere la finale con Rieti e ad andare alla final four. Ovviamente il nostro primo augurio per il 2024 è che tutto ritorni il prima possibile alla normalità".

Cosa è invece accaduto in questa stagione che vi ha portato a vivere momenti difficili e al cambio di allenatore?

"Senza dubbio la nuova serie B Nazionale è di un livello molto alto per tecnica e fisicità e ci siamo resi conto che nulla è scontato: ogni partita soprattutto in trasferta è difficile da vincere. Probabilmente c’erano aspettative molto alte visti i risultati dello scorso campionato e qualcosa non ha funzionato, perché con un gruppo confermato in larga parte e rinforzato con acquisti mirati, ci saremmo aspettati subito risultati. Quello che è accaduto non ha però portato nessun rimpianto, perché siamo ancora convinti della qualità del roster e delle scelte fatte e dunque dobbiamo soltanto mostrare tutto il nostro potenziale ancora inespresso per risalire la classifica e il tempo per farlo non manca. La crescita che la squadra sta avendo nelle ultime partite è infatti evidente".

Come giudica il lavoro fatto da Lotesoriere in queste prime settimane a Faenza?

"In un mese e mezzo ha già gettato delle buone basi e si stanno vedendo dei cambiamenti come ad esempio in difesa, ma bisogna continuare a lavorare per evitare i black out che troppo spesso abbiamo".

Cosa occorre ai Blacks pe risalire la classifica?

"Dobbiamo trovare quella continuità che mai abbiamo avuto in stagione per ottenere una lunga striscia di vittorie. Fino ad ora non abbiamo mai vinto più di due incontri consecutivi".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su