Basket Serie B Interregionale. La Stosa Virtus non si ferma mai. Lasi: "Bravi a crescere, era dura»

La vittoria a Genova regala la matematica qualificazione al play in gold. Ora le sfide con. Quarrata e contro Cecina.

6 febbraio 2024
La Stosa Virtus non si ferma mai. Lasi: "Bravi a crescere, era dura"
La Stosa Virtus non si ferma mai. Lasi: "Bravi a crescere, era dura"

La Stosa si gode la matematica qualificazione al play in gold, arrivata grazie al successo ottenuto domenica sera al Palafigoi di Genova contro la Pallacanestro Sestri. I rossoblu hanno raggiunto il primo obiettivo stagionale con due giornate di anticipo grazie ad un bel percorso fatto fin qui di 15 vittorie e 5 sconfitte. Al primo anno nella serie superiore i senesi hanno dimostrato a tutti di poter essere protagonisti e di poter ambire sicuramente a traguardi importanti.

Adesso infatti l’asticella si alza ulteriormente per la truppa di coach Lasi, anche se ancora non è il momento di guardare oltre perché in palio ci sono ancora 4 punti, di cui 2 sicuramente molto pesanti nello scontro diretto di Cecina dell’ultima giornata della prima fase (18 febbraio). Tornando al match in terra ligure, la Virtus ha mostrato solidità offensiva e difensiva, ad eccezione di un piccolo passaggio a vuoto nel quarto periodo, contro una squadra che con gli ultimi innesto ed il cambio di allenatore ha letteralmente cambiato volto.

"Siamo contenti della prestazione perché era una partita molto difficile – ha commentato nel post gara coach Maurizio Lasi –. Loro non sono più quelli quelli dell’andata. Sono una squadra vera, completa in ogni ruolo, allenata da un ottimo allenatore. Sapevamo che sarebbe stato un impegno complicato, abbiamo anche perso Lombardo per infortunio dopo pochi minuti ed i ragazzi sono stati tutti molto bravi ad eseguire quello che avevamo preparato, giocando nella maniera giusta soprattutto in difesa, che era la cosa più importante da fare. Abbiamo tolto la loro transizione offensiva ed in attacco siamo stati bravi a giocare insieme passandoci la palla. Bolis ha fatto veramente una gran partita – ha concluso il coach della Stosa – ma anche gli altri sono riusciti a dare il loro importante contributo per portare a casa due punti che pesano tanto e danno morale alla nostra squadra in vista dei prossimi impegni".

La Stosa tornerà in campo per l’ultima gara casalinga della prima fase domenica prossima 11 febbraio contro Quarrata. Pistoiesi che con la sconfitta subita contro Cecina hanno di fatto compromesso il passaggio nel play in gold tra le prime 4 ma che verranno a Siena con il dente avvelenato.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su