Basket Serie C. Costone lanciato. Bruttini: "Sappiamo bene dove vogliamo arrivare»

Il capitano del Costone, Luigi Bruttini, esprime fiducia nel team e sottolinea l'importanza dei prossimi incontri contro le squadre di vertice. Bruttini è stato premiato con i Sanesi d'argento per la vittoria della Coppa Toscana. Il giocatore ricorda anche il successo del 2015 e l'importanza della squadra per la città di Siena.

26 gennaio 2024
Costone lanciato. Bruttini: "Sappiamo bene dove vogliamo arrivare"
Costone lanciato. Bruttini: "Sappiamo bene dove vogliamo arrivare"

"Vedo grande attenzione e concentrazione da parte di tutti. Sia all’interno del gruppo squadra che nello staff tecnico e nella società. Abbiamo dato un forte segnale in questa prima fase di campionato, sia su dove vogliamo arrivare che su quello che è il gioco che vogliamo esprimere". Così il capitano del Costone Luigi Bruttini (nella foto) dai canali social della società alla vigilia del match che i gialloverdi affronteranno in trasferta, a San Vincenzo: primo incontro del trittico che attende la squadra di Maurizio Tozzi che, nei suoi ultimi 3 impegni di stagione regolare, se la vedrà con le altre squadre di vertice del girone (dopo San Vincenzo ci sono Prato e Montevarchi). "Abbiamo avuto un leggero calo fisico – ha detto ancora Bruttini -. Niente di allarmante, è fisiologico. Dobbiamo però stringere i denti per chiudere al meglio la prima fase e affrontare gli scontri diretti che saranno quanto mai decisivi, visto che ci porteremo i risultati dietro anche nella seconda". Luigi Bruttini, capitano del Costone è quest’anno alla sua 18esima stagione consecutiva in gialloverde: un record. Lunedì ha ricevuto dalle mani del sindaco Nicoletta Fabio i Sanesi d’argento, onorificenza che il Comune ha voluto dare al Costone dopo la vittoria della Coppa Toscana. "Una bella celebrazione – ha detto il capitano –. Un evento che rende onore non solo alla squadra di oggi ma a tutta la storia del Costone che va avanti da più di 100 anni". Per Luigi Bruttini non si tratta di una prima volta: già nel 2015 aveva alzato il trofeo regionale (allenatore era Binella, presidentessa Patrizia Morbidi). "9 anni fa il Costone era molto diverso – racconta Bruttini -. Le vicende di MPS avevano condizionato anche il mondo dello sport: quella squadra era fatta solo di persone di Siena e riuscimmo non solo a vincere la Coppa ma arrivammo anche tra le prime posizioni in campionato. Ed accedemmo infatti alla categoria superiore".

AF

Continua a leggere tutte le notizie di sport su