Bcl non ferma il gigante

Basket - "B" maschile Primo ko nei play-off contro Gulliver: decisivo il finale

16 marzo 2024
Bcl non ferma il gigante

Coach Olivieri

Bcl

86

GULLIVER

91

BASKETBALL CLUB LUCCA: Landucci, Burgalassi 6, Barbieri 3, Lenci, Lippi 15, Simonetti 15, Tempestini 15, Del Debbio 12, Brugioni, Pierini 7, Trentin 17, Rinaldi. All.: Olivieri.

GULLIVER DERTHONA: Fernandez 3, Bresciani, Tambwe 11, Errica 11, Korlatovic 1, Diodati 5, Fonio 2, Albertinazzi 2, Moro, Conte 35, Josovic 21. All.: Ansaloni.

Arbitri: Marinaro e Nocchi.

Note: parziale 24-28, 44-41, 69-71.

LUCCA - Primo ko nei play-off "Silver" per Bcl che viene sconfitto da Derthona, reduce da due stop consecutivi, a conferma di quanto equilibrio sussista in questo girone, dove ogni compagine può battere le altre. I piemontesi, adesso, accorciano a meno due in classifica dai biancorossi, ancora privi di Barsanti che ha terminato la squalifica.

Pagato un dazio enorme al talento della coppia Conte-Josovic, 56 punti in due il fatturato offensivo sui 91 totali degli ospiti. Gara vivace già dall’avvio, con ribaltamenti di punteggio e ritmi alti; i due numeri 33 sugli scudi: Trentin e Conte. Il secondo periodo, da 20-13 di parziale per i biancorossi, sembra favorire Bcl. Il quarto lo apre Tempestini per il 26-28; replicano immediatamente i "leoncini" con Tambwe. Botta e risposta; poi Simonetti, da sotto, porta il Bcl avanti di due lunghezze per il 36-34.

I ragazzi di coach Olivieri sembrano aver trovato la quadra del match, dopo che Simonetti ha siglato il sorpasso. Del Debbio e compagni cominciano a spingere.

La ripresa vede il team di Olivieri ancora con l’inerzia positiva, anche se, con un avversario come Derthona, non c’è da dormire sonni tranquilli. Al 25’ Tempestini, Del Debbio e Trentin siglano il 60-54. Il primo mini-vantaggio interessante. Ma il ritmo partita cala, le difese prendono il sopravvento, Bcl ancora riesce a tenere il Derthona dietro: 69-64 al 29’. Un vantaggio che, però, viene vanificato in un batter d’occhio, tanto da chiudere il quarto a 69-71 con un 7-0 di fine quarto per gli alessandrini. Punto a punto anche nell’ultimo segmento di gara: 80 pari al 35’.

Il finale ha un pathos particolare. Al 38’ conduce ancora la franchigia del presidente Benigni (84-81); ospiti che accorciano in lunetta: 84-83 e qui si decide il match. La tripla di Conte è letale. Poi i liberi: 85-88 a 41 secondi dalla fine. Altro jolly dai 6,75 per gli ospiti e game over. Due triple che decidono tutto. Peccato. Ora ci sarà il tempo di riflettere e di lavorare in palestra, visto che il prossimo impegno per Bcl sarà solo il 24 marzo, a Borgomanero.

Massimo Stefanini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su