"Brutta gara e fischi meritati. Serve ben altro"

Coach Mecacci: "La gente che paga non merita di vedere ciò".

29 gennaio 2024
"Brutta gara  e fischi meritati. Serve ben altro"
"Brutta gara e fischi meritati. Serve ben altro"

"Brutta partita, veramente brutta, e i fischi del pubblico che ci hanno accompagnato a fine partita sono strameritati e motivati". Così esordisce nella conferenza stampa post-gara Mecacci, deluso e apparentemente incredulo per come i suoi hanno approcciato la partita, concetto ribadito anche a parole. "L’assenza di Palumbo e le precarie condizioni fisiche di Kuuba non devono essere un alibi, che stanno a zero, anche perché a loro mancava Zugno, il punto è che non si può giocare una gara del genere in questo modo, subendo 96 punti in casa e perdendo meritatamente anche la differenza canestri. Tutto mi aspettavo tranne che i ragazzi giocassero con questo livello di energia: non è accettabile. Non si può in una settimana passare dal giocare 40 minuti con la bava alla bocca e di grande voglia, al vedere una squadra che alle prime difficoltà si squaglia, il che è preoccupante, oltre al lasciarci grande rammarico. Sono cose che dovremo cercare immediatamente di correggere". Dopo una prestazione così non ci sono scuse, come ha tenuto a ribadire il tecnico, che chiede ai suoi un cambio di mentalità in vista del proseguo della stagione. "Non credo che la gente che paga per venirci a vedere si meriti di vedere questo atteggiamento in campo, e non credo nemmeno che questa sia la mentalità giusta per mantenere la categoria, per farlo serve ben altro: chi si salva, ci riesce perché gioca in maniera intensa, aiutandosi e buttandosi su tutti i palloni. Noi non lo abbiamo fatto".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su