"Delfino? Nulla di concreto. Dipende soltanto da lui"

Basket A2, il gm di Cento Iozzelli: "Ci piacerebbe, ma non ci sono trattative"

5 dicembre 2023
"Delfino? Nulla di concreto. Dipende soltanto da lui"
"Delfino? Nulla di concreto. Dipende soltanto da lui"

La Sella si prepara alla partita con Verona, la seconda del girone di ritorno, in programma domani sera alla Baltur Arena (ore 20.30). Una vigilia non certo semplice per Mecacci e i suoi, usciti con le ossa rotte dalla trasferta di sabato sera a Forlì e ancora privi di un americano, Wendell Mitchell, che continua a seguire il suo percorso di recupero per provare a ritornare in gruppo quanto prima e dare una mano ai compagni. La sua è un’assenza che pesa, specialmente in questo periodo, ma di tornare a rinforzare il roster e riportarlo nuovamente al completo – sforzo già fatto due volte in questo inizio di stagione dalla società, prima con Ladurner e poi con lo stesso Mitchell, a sostituire Benvenuti e Sabin –, non se ne parla, almeno per il momento. Nei giorni scorsi è uscito il nome di Carlos Delfino, che da mesi si allena in palestra con la Benedetto, ma di trattative vedere e proprie non ne sono mai state intavolate.

"Trattativa con Delfino? Non c’è mai stata, e anche ad oggi non c’è nulla di concreto – spiega il gm biancorosso Giulio Iozzelli –. Più che parlare di un’ipotetica trattativa, vedendolo tutti giorni al campo, visto che da mesi si allena con noi in palestra, sono da capire quelle che sono le sue volontà. So che gli sono arrivate diverse offerte, ma per il momento lui continua ad allenarsi con noi. Non escludo nulla, ma la mia sensazione è che al momento la situazione legata a Carlos resti come tale. Come ho già detto, è lui che deve decidere riguardo al suo futuro, come allo stesso tempo credo che a breve si arriverà ad una soluzione, che potrebbe essere benissimo quella che stiamo vivendo oggi, ovvero che continuerà a stare con noi ma solo durante gli allenamenti. Ovvio che mi piacerebbe, ci conosciamo da più di 20 anni, ma sono semplici gusti miei personali. Ad oggi segreti non ce ne sono e nessuno vuole creare aspettative che poi potrebbero non essere rispettate. Se ci sarà occasione di parlarne con il diretto interessato e se ci saranno anche le condizioni per farlo, vedremo come muoverci, ma sta tutto in lui e nelle sue scelte". Giovanni Poggi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su