Due punti nell’uovo di Pasqua e l’Use vola. I biancorossi soffrono nel finale ma vincono

Nella quinta giornata dei play-in Gold di Serie B Interregionale altra grande prestazione della squadra di coach Luca Valentino

31 marzo 2024
Due punti nell’uovo di Pasqua e l’Use vola. I biancorossi soffrono nel finale ma vincono

Marco Mazzoni, grande protagonisti del successo dell’Use in Lombardia

sette laghi gazzada

71

use empoli

78

COELSANUS SETTE LAGHI: Ivanaj 11, Bloise 13, Pulici n.e., Cassinerio, Mina 4, Benjamin 2, Genovese 9, Alesina 2, Veronesi, Vai 10, Gaye 6, Piccoli 14. All. Piccolo.

USE COMPUTER GROSS: Giannone 13, Baccetti, Sesoldi 7, Rosselli 18, Fogli n.e., Calabrese 8, De Leone 17, Mazzoni 8, Quartuccio 5, Tosti n.e., Cerchiaro 2. All. Valentino.

Arbitri: Spinello di Marnate e Giuliani di Pavia.

Parziali: 17-22; 29-42; 51-60.

GAZZADA SCHIANNO – L’Use non si ferma più e trova 2 punti anche nell’uovo di Pasqua. I pllay-off ora sono matematici. Un altro successo che non fa una grinza a conferma della sicurezza nei propri mezzi e dell’identità che questa squadra ha ormai raggiunto. I biancorossi comandano sin dall’inizio, attaccano con raziocinio la zona e, soprattutto nelle fasi difficili della partita, si compattano e ribattono colpo su colpo. E’ vero che pensare partita per partita resta sempre la cosa migliore, ma questo doppio successo apre prospettive davvero interessanti di classifica. La squadra di coach Valentino morde subito in difesa e Rosselli, dopo due rimbalzi offensivi, muove il risultato. Gli va dietro De Leone per lo 0-6 e, poco dopo, ancora Rosselli mette dalla lunga il 2-12 che porta all’inevitabile minuto dei padroni di casa. Gazzada si mette e zona e rientra fino al 15-16, ricacciata dalla tripla dall’angolo di Sesoldi. Proprio sulla prima sirena Calabrese trova il tiro pesante del 17-22 e si accende diventando il protagonista del 19-31 a suon di canestri. Nel secondo quarto, però, dopo un altro time-out dei padroni di casa le mani biancorosse si raffreddano con tanti errori su tiri sempre ben costruiti. All’intervallo lungo comunque gli empolesi arrivano con 13 punti di vantaggio grazie a Giannone, Rosselli e, soprattutto, la tripla di Mazzoni (29-42 al 20’). Al rientro dagli spogliatoi Gazzada prova a scuotersi e riduce il divario fino al 42-51. Rosselli e Sesoldi mantengono il più 9 con cui l’Use arriva all’ultimo parziale (51-60 al 30’). La Computer Gross tiene botta in difesa ma in attacco fatica. I brividi veri arrivano su 64-66, momento in cui c’è da ripartire da zero. La mettono Rosselli e Giannone dall’arco (64-71) e, sul 66-73 Gazzada segna dalla lunga: 69-73. De Leone va in lunetta per il libero del 69-74 ma, sul recupero difensivo di Rosselli, Giannone vola in contropiede e schiaccia il 69-76 che chiudo di fatto i giochi.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su