E-Work, Fondren è la scelta per la regia. Ufficializzata anche la pivot Amy Japka

Basket A1 donne Faenza affida il ruolo di playmaker all’esperta 31enne statunitense. Al quintetto manca soltanto un lungo

20 giugno 2024
E-Work, Fondren è la scelta per la regia. Ufficializzata anche  la pivot Amy Japka

E-Work, Fondren è la scelta per la regia. Ufficializzata anche la pivot Amy Japka

Cornelia Fondren sarà la playmaker titolare dell’E-Work. La 31enne statunitense di Memphis arriva a Faenza dopo quattro anni nel secondo campionato francese divisi tra Franconville (2020/21) e Cavigal Nizza (dal 2021 al 2024), avendo maturato in Europa anche una esperienza nel massimo campionato olandese nel Bartouwe Bommel, una volta uscita dal college di Syracuse. Proprio nell’università statunitense, la giocatrice si è messa in mostra guadagnandosi il salto in Europa, dove però non è mai riuscita a giocare in tornei di alto livello.

L’A1 italiana sarà un bel banco di prova e una opportunità da sfruttare al meglio. Scegliendo Fondren, la dirigenza faentina ha quindi deciso di non puntare su una rookie, giudicandola una scelta troppo rischiosa, ma su una atleta che possa portare esperienza in un gruppo giovane e che ha bisogno di una guida in campo. Fondren ha giocato la scorsa stagione da playmaker a Nizza, ma in carriera è partita come ala piccola al college, diventando poi guardia per finire in cabina di regia. Anche lei sarà una scommessa per l’E-Work, ma è una atleta brava in quasi tutti i fondamentali, dalla creazione del gioco, al tiro e alla difesa, e proprio per queste sue qualità è stata scelta dalla dirigenza. Con il suo arrivo, manca soltanto la pivot statunitense titolare per completare il roster faentino, visto che la firma dell’ala grande tedesca Marie Reichert (classe 2001proveniente dal GiroLive Panthers Osnabruck, formazione della massima serie tedesca) è già arrivata e si attende soltanto la comunicazione del suo ingaggio. Il quintetto titolare dell’E-Work sarà quindi formato da Fondren, Franceschelli, Roumy, Reichert e la pivot statunitense. Ieri intanto è stata ufficializzata Princess Amy Jakpa, pivot di 187 cm del 2004, nelle ultime stagioni a Moncalieri in A2 e in A1. Una giocatrice di grande impatto fisico che comporrà la panchina faentina insieme alle playmaker Porcu e Cappellotto, alle guardie Brzonova e Turel e alla pivot Fantini.

"La chiamata da Faenza è stata inaspettata – spiega Jakpa –. Ho già avuto la possibilità di provare il campionato di A1 con Moncalieri ed è stato molto emozionante, perché mi sono potuta confrontare con atlete di grande qualità provenienti da tutte le parti del mondo: mi sento privilegiata nel poter provare di nuovo le sensazioni e le emozioni di misurarmi con il massimo livello del basket italiano. Il mio obiettivo è dare sempre il massimo in campo, crescere come persona e come giocatrice. Siamo una squadra giovane e abbiamo molta voglia di crescere e migliorare: faremo di tutto per mostrare l’energia e la determinazione che abbiamo dentro".

Luca Del Favero

Continua a leggere tutte le notizie di sport su