"Ferrara Basket, stagione con tante insidie". Pulidori: "I tifosi saranno un bonus in più"

Il ds estense fa le carte al campionato alle porte: "La concorrenza è numerosa e agguerrita, dovremo essere bravi e fortunati per salire"

14 settembre 2023
"Ferrara Basket, stagione con tante insidie". Pulidori: "I tifosi saranno un bonus in più"
"Ferrara Basket, stagione con tante insidie". Pulidori: "I tifosi saranno un bonus in più"

Circa duecento persone hanno assistito alla presentazione di Ferrara Basket 2018 al Castello di Fossadalbero, a dimostrazione del crescente entusiasmo che si sta creando attorno alla nuova realtà del basket ferrarese. Oltre al cda e al digì Michelini, anche il direttore sportivo Andrea Pulidori ha voluto dire la sua sul campionato che aspetterà i biancazzurri: "Se ho fatto un buon lavoro nella costruzione del roster? Difficile da dire ora come ora, il tempo darà le risposte. La squadra è nuova e ha bisogno di qualche settimana per conoscersi, affronteremo un campionato con un sacco di incognite, come il numero elevato di formazioni. I veri valori li scopriremo più avanti, al momento è difficile fare previsioni: certamente abbiamo cercato di costruire una squadra competitiva per quello che pensiamo possa essere il livello del campionato e per cercare di riportare nel minor tempo possibile Ferrara più in alto. Se ci riusciremo al primo colpo vorrà dire che saremo stati bravi e fortunati, altrimenti ci lavoreremo sopra".

Il diesse biancazzurro spiega le differenze rispetto agli anni scorsi: "Si è passati da un livello dilettantistico ad uno più professionale, il tutto è dovuto non solo alla promozione in B Interregionale ma anche a questo cambiamento epocale dato dalla riforma dello sport, che comporta un aumento dei costi ma allo stesso tempo "professionalizza" un mondo che in alcuni casi era visto ancora come un gioco. Adesso siamo un’azienda che fa sport". Fondamentali l’entusiasmo e la fiducia sempre più crescenti: "Fa molto piacere – conclude Pulidori –, non accadeva da tempo che quattro imprenditori ferraresi si unissero per una causa così importante. Le persone che ci stanno vicine ci aiutano molto, abbiamo bisogno dell’affetto della gente: ripartendo da una categoria più bassa capiterà che giocheremo in palestre con 100 spettatori, noi speriamo e ci auguriamo che nel nostro palasport ce ne siano molte di più. Il pubblico è un bonus su cui contiamo molto".

Jacopo Cavallini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su