Ferrara punta a Tommasini per i primi quattro posti

La formazione di Benedetto è padrona del suo destino e valuta un rinforzo

8 febbraio 2024
Ferrara punta a Tommasini per i primi quattro posti
Ferrara punta a Tommasini per i primi quattro posti

In casa Ferrara Basket si attende l’ufficialità dell’esclusione dal campionato dei Tigers Cesena, di cui i biancazzurri beneficerebbero in chiave classifica, andando ad agganciare a quota 22 punti la Sansebasket Cremona, e a questo punto rischiando di giocarsi all’ultima giornata, proprio contro i lombardi, un quarto posto che darebbe l’accesso ai Play-In Gold nella seconda fase. Potenzialmente Ferrara potrebbe addirittura sperare nel secondo posto, considerando che Fidenza si ritroverà a 24 punti una volta ratificata l’esclusione di Cesena, ma l’impresa appare ardua visti gli scontri diretti a sfavore e un calendario sicuramente alla portata per i parmensi, che incontreranno Nerviano e Social Osa. Non impossibile invece fare la corsa su Pizzighettone (anch’essa a quota 24), attesa da un impegno ostico nel prossimo weekend contro Castel San Pietro, probabilmente la squadra più in forma del momento, e di riposo all’ultima giornata considerato che avrebbe dovuto affrontare proprio Cesena.

Facendo un po’ di calcoli, si capisce che Ferrara in ogni caso resta padrona del proprio destino: con due successi su Social Osa e Cremona sarebbe sicuramente certa di un posto tra le prime quattro, da definire poi se sarà terza o quarta casella. Sul fronte mercato, nelle ultime ore si infittiscono i rumors su un possibile tentativo dei biancazzurri per l’esperto play Claudio Tommasini, libero da ogni vincolo una volta che i Tigers saranno ufficialmente fuori dai giochi, e profilo ideale per rinfoltire la cabina di regia estense. Classe 1991, cresciuto nelle giovanili della Virtus Bologna, Tommasini potrebbe rappresentare la giusta soluzione anche in rapporto qualità-prezzo, considerato che il giocatore vive a Bologna e sarebbe vicino a casa. Anche in ottica playoff, quando il pallone comincerà a scottare davvero, un profilo della sua esperienza consentirebbe di fare il definitivo salto di qualità. Intanto Drigo e compagni stanno preparando il secondo impegno casalingo consecutivo, domenica contro la Social Osa Milano: fondamentale vincere per giocarsi le chance di entrare tra le prime quattro.

Jacopo Cavallini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su