Ferrara, un derby che sa di amarcord. Prima del match omaggio a Calamai

L’ex allenatore estense negli anni Ottanta, oggi è consulente tecnico con Bologna Basket.

16 dicembre 2023
Ferrara, un derby che sa di amarcord. Prima del match omaggio a Calamai
Ferrara, un derby che sa di amarcord. Prima del match omaggio a Calamai

Sarà il "Calamai Day" domani alla Bondi Arena, in occasione della gara tra Ferrara Basket 2018 e Bologna Basket 2016, formazione della quale l’ex allenatore della Mangiaebevi è l’attuale consulente tecnico. Il palasport di Piazzale Atleti Azzurri d’Italia riabbraccerà dunque il tecnico del triennio 1982-1985, periodo in cui l’allora Pallacanestro Ferrara fu la prima società italiana a dare fiducia a Marco Calamai (nella foto) in panchina. Il patron biancazzurro Riccardo Maiarelli gli consegnerà un piccolo omaggio durante l’intervallo, in una cerimonia alla quale dovrebbe partecipare pure qualche giocatore di quei tempi. Un motivo in più per assiepare gli spalti del palazzetto, in una sfida importante per entrambe le squadre, appaiate in classifica a quota 14 punti: gli uomini di Furlani arrivano da un successo preziosissimo sul campo di Piadena, al contrario Bologna è reduce da due ko consecutivi che hanno minato un percorso fino a due settimane fa comunque positivo.

La truppa di coach Lunghini ha segnato la miseria di 53 punti di media nelle ultime due uscite con Piadena e Pizzighettone, e arriva a Ferrara sicuramente segnata da una flessione importante a livello di gioco e risultati. All’andata però i biancazzurri soffrirono enormemente, giocando probabilmente la peggior partita della loro stagione, sovrastati per trenta minuti e sotto anche di venticinque lunghezze prima della clamorosa rimonta sfiorata nell’ultimo parziale.

Ferrara, come ha ricordato in settimana l’ex di turno Kuvekalovic, dovrà fare tesoro di quegli errori e approcciare nello stesso modo con cui ha approcciato la trasferta di Piadena, gara cruciale nell’economia del campionato dei biancazzurri, che hanno condotto praticamente per tutti i quaranta minuti. Vincere domani significherebbe mettere ulteriore fieno in cascina in vista di un calendario che proporrà a Drigo e compagni un’altra gara casalinga – mercoledì alle 20.30 con Cesena – prima della sosta natalizia e del ritorno in campo il 7 gennaio sul campo di Nerviano. Tre partite per guadagnare terreno in classifica e avvicinarsi ai primissimi posti, a cominciare dallo scontro diretto contro la Bologna Basket di Marco Calamai.

Jacopo Cavallini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su