Forlì, ecco il nuovo colpo. Cinciarini confermato

Trovato l’accordo fra il veterano, che ha appena compiuto 41 anni, e la società: sarà un’arma preziosa per coach Martino dalla panchina.

di STEFANO BENZONI -
3 luglio 2024
Forlì, ecco il nuovo colpo. Cinciarini confermato

Forlì, ecco il nuovo colpo. Cinciarini confermato

Accantonando per il momento il sogno legato al ritorno in biancorosso di Pierpaolo Marini, su cui Rimini è nettamente in vantaggio, l’Unieuro completa il suo parco italiani con la conferma di Daniele Cinciarini. Manca ancora l’ufficializzazione, ma le parti, dopo un momentaneo distacco nelle quali ci sono state riflessioni reciproche, si sono riavvicinate e così ‘Cincia’ sarà ancora un’arma preziosa partendo dalla panchina per la squadra di coach Antimo Martino.

Va detto che Cinciarini, che il 14 giugno ha compiuto 41 anni, non era mai scomparso definitivamente dai radar della coppia Martino-Pasquali e che i contatti fra le parti ci sono sempre stati, ovviamente sempre improntati alla massima chiarezza, come si conviene a persone che si stimano e che vogliono rimanere in eccellenti rapporti.

Il discorso che faceva l’Unieuro era chiaro: il giocatore ha una certa età, però il suo rendimento in questi due anni è sempre stato di primo livello, sempre paragonato e parametrato al suo minutaggio, il tutto grazie ad una grinta, ad una personalità e ad una cura maniacale del proprio corpo con un livello di professionalità altissimo; nonostante questo, però, i rischi di un’altra stagione, considerando l’ipotesi infortuni e l’ingaggio di prima fascia di ‘Cincia’, hanno imposto certi scontati ragionamenti.

Dall’altra parte la guardia-ala, che alla luce dei fatti non si vede perché non debba continuare a giocare, ha capito bene il discorso della società riguardo a una riduzione dei suoi emolumenti (senza però esagerare), ma ha cercato di esplorare anche altre soluzioni, che tuttavia alla fin dei conti non lo hanno soddisfatto appieno.

Ragion per cui quando Forlì si è rifatta viva per metterlo sotto contratto ancora per un altro campionato, a fronte di un taglio non clamoroso dell’ingaggio e di un impiego chiaro, Cinciarini ha accettato la proposta forlivese ansioso di mettersi alla prova con un ruolo di ‘panchinaro’ di lusso in un campionato di A2 particolarmente difficile e di alto livello come quello che si annuncia essere quello della prossima stagione e perdipiù militando in una squadra ambiziosa e che ambisce a traguardi importanti, a partire dalla Supercoppa del 21-22 settembre.

Nella stagione passata Cinciarini, pur nell’ovvia gestione degli allenamenti settimanali per un giocatore che non ha più l’età di un ragazzino, è sceso in campo in tutte le 39 partite disputate dai forlivesi e le sue cifre sono state quelle di cui potrebbe vantarsi anche un giocatore di dieci anni di meno: 11.3 punti di media in poco meno di 20’ nella prima fase della stagione tirando con il 55% da due; stessa media punti in 18.3’ tirando con il 43% da due ed il 45% da tre nelle gare dell’Orlogio e 13 punti di media in 19’ con il 48% da due nelle gare dei playoff. Difficile trovare un elemento che in così pochi minuti produca così tanto. E così alla fine Cinciarini vestirà la maglia Unieuro per il terzo anno di fila.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su