Il cuore batte al ritmo di Jazz: "Con Rimini storia d’amore infinita"

Il grande ex della sfida con Rieti ricorda i bei momenti passati alla Rinascita: "Tiferò sempre per loro"

18 febbraio 2024
Il cuore batte al ritmo di Jazz: "Con Rimini storia d’amore infinita"

Jazz Johnson con la divisa dell’Rbr nella scorsa stagione

di Loriano Zannoni

Jazz Johnson è emozione e vibrazioni positive. Cuore, talento e inventiva. Il legame non si spezza neanche a 260 km dal Flaminio, con la lontananza che è durata diversi mesi. Ora si fa sul serio e i due punti servono tantissimo a Rbr e anche alla Sebastiani. Prima della palla a due, però, vale la pena tornare sui vecchi ricordi.

Jazz, questa è chiaramente una gara particolare. La città e i tifosi ti hanno amato e ti amano ancora. Cosa vuoi dire loro?

"Il sentimento è reciproco, lo scorso anno è stato speciale per me. Siamo cresciuti insieme ed è bellissimo vedere come il basket possa unire una comunità, la gente. Ringrazio ancora tutti per l’amore e il supporto, anche se ora gioco in un’altra squadra. Vi voglio bene, grazie di tutto".

Qual è stato il momento migliore della stagione 2022-2023?

"Ogni domenica al Flaminio. Ogni partita in casa nostra l’ho vissuta come un film. Vittoria o sconfitta, il Barrio cantava. I fan hanno sempre tifato mostrando enorme passione. Non eravamo una squadra perfetta, ma abbiamo combattuto fino alla fine. Puoi renderti conto di cos’è il Flaminio solo se ci hai giocato. È speciale".

Hai chiamato qualcuno questa settimana?

"Sì e fanno finta di non volermi bene (ride…). Più seriamente, sono felice di rivedere i miei fratelli. Sono orgoglioso del successo che stanno avendo nell’ultimo periodo e tiferò sempre per loro".

Cosa pensi della Rimini di quest’anno?

"Ha molto talento. Ho giocato contro oppure assieme a tutti tra quelli che sono a roster e so di cosa sono capaci. Nelle ultime dieci partite stanno giocando molto bene. Più o meno come l’anno scorso, si sono compattati e continuano a lottare per ogni vittoria".

Come ti trovi a Rieti?

"Molto bene, mi diverto e mi piace quello che abbiamo costruito qui. Abbiamo esperienza e vogliamo vincere. Penso che coach Rossi mi abbia aiutato a migliorare il mio gioco e la capacità di capire tutte le situazioni. Mi piace il modo in cui giocano i miei compagni, sempre animati dal fuoco. E poi il bellissimo panorama delle montagne al mattino. Sono grato di essere qui".

Quali sono i vostri obiettivi stagionali?

"Voglio sempre vincere e l’obiettivo è arrivare fino in fondo. So però che è più facile dirlo che farlo. Ci sono fattori che concorrono alla promozione e i playoff sono sempre pazzi. Prendiamo allora le cose un giorno alla volta, senza guardare troppo lontano".

Che partita ti aspetti tra Rieti e Rimini?

"Molto competitiva, con due buone squadre che combattono per la vittoria. La classifica di Rimini non rispecchia il loro attuale valore e questo lo sappiamo. Mi aspetto una bella gara".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su