IL SALUTO. La capitana Manetti dice addio all’Use Rosa: "Ringrazio tutti»

Laura Manetti, capitana dell'Use Rosa, lascia la squadra dopo 16 anni per impegni professionali. Presidente e coach elogiano la sua dedizione e successo nel basket giovanile. Manetti ringrazia con un messaggio sui social, sottolineando la sua esperienza unica con l'Use.

9 giugno 2024
La capitana Manetti dice addio all’Use Rosa: "Ringrazio tutti"

La capitana Manetti dice addio all’Use Rosa: "Ringrazio tutti"

Una vita passata alla palestra Lazzeri, il biancorosso cucito addosso. Eppure al via della prossima stagione nel roster dell’Use Rosa per la prima volta non ci sarà il nome di Laura Manetti. La capitana, cresciuta nel settore giovanile dell’Use partendo dal minibasket fino ad arrivare alla massima categoria, ha deciso di abbandonare la carriera cestistica per impegni professionali. "Le mando un grande abbraccio e le ricordo, come ho fatto personalmente, che il 20 agosto è ancora lontano". Queste le parole del presidente Piero Benassai, a cui fanno eco quelle di coach Alessio Cioni. "Perdiamo una giocatrice che è con noi fin dai tempi del minibasket, una ragazza che nelle giovanili è cresciuta con me e Mario Ferradini e nella quale abbiamo sempre creduto – dice il tecnico – . Credo che sia l’esempio per le nostre giovani che col lavoro e la dedizione si possono raggiungere traguardi importanti". Laura Manetti ha affidato ai social un messaggio di saluto. Questa una sintesi: "Purtroppo il mio saluto non sarà efficace. Come posso raccontare tutto quello che succede in 16 anni, tutti quelli che si incontrano. Quindi non lo faccio, perché le cose che avrei da dire sono troppe. Ringrazio un po’ tutti, ogni giorno è stato divertente, pieno di sogni e di complici. Spero che, vedendomi da fuori, si sia capito che io non ho giocato a basket ma ho giocato a use".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su