Le pagelle: per Grande tre triple, ma qualche errore evitabile in avvio di quarto periodo. Tomassini, lampi di classe . Marks e Simioni non incidono

In questa partita di basket, la squadra di Rimini ha vinto grazie alla vivacità assortita e all'efficacia dei suoi leader, Anumba e Johnson, che hanno messo assieme 21 punti e 12 rimbalzi ciascuno. Tuttavia, alcuni giocatori hanno commesso errori evitabili, come Simioni con 3 rimbalzi e 0 tiri dal campo. Tomassini e Masciadri hanno contribuito con solidità a rimbalzo e difesa.

31 dicembre 2023
Tomassini, lampi di classe . Marks e Simioni non incidono
Tomassini, lampi di classe . Marks e Simioni non incidono

Grande 6. Tre triple, vivacità assortita ma anche qualche errore evitabile in un inizio di quarto periodo non proprio brillantissimo. 31 minuti discreti, ma può dare di più.

Marks 4,5. Se uno come lui non riesce a essere incisivo in attacco perde la quasi totalità della sua efficacia. Ci sta una serata nera (7 con 2/10 al tiro), quello che non dovrebbe mancare in questi casi è il lavoro sporco. Lui invece mette assieme 0 rimbalzi, 1 assist e 3 perse. Dopo il primo canestro dal campo, arrivato a inizio quarto periodo, si fa rubare una palla banale dal palleggio. Malissimo.

Anumba 7,5. Fisicità e aggressività sono impareggiabili per gli altri nove in campo. Se poi, come è piacevolmente accaduto spesso di recente, riesce a fornire un contributo sopra la media in attacco, allora per Rbr è tombola. 21 punti e 12 rimbalzi con 34 di valutazione. Impressionante.

Johnson 7,5. Comincia da orco cattivo che spegne i sogni salvezza di Chiusi (8+6 nel primo quarto), nella parte centrale gli escono alcuni tiri facili e nel finale si riaccende. JJ apre e chiude la partita con estrema naturalezza. 21 punti, 16 rimbalzi e 33 di valutazione: gara gemella con Anumba.

Simioni 5. Male dall’inizio alla fine in ogni aspetto del gioco. Al di là della virgola alla voce punti, che per uno come lui è parecchio sorprendente, solo 3 rimbalzi in 17 minuti con pasticci assortiti.

Tomassini 6,5. Rinasce dopo la brutta prova nel derby (ma non era a posto fisicamente) e produce una gara di alta classe con canestri importanti nel quarto periodo. Quando sta bene, per Rimini è un lusso incredibile averlo come rinforzo dalla panchina.

Detto questo, anche senza quintetto le partite importanti le finisce sempre. È il leader tra gli esterni nei momenti clou, questo è ormai assodato.

Tassinari 6. Sufficienza piena per lui, che gioca una gara libera in attacco e va quasi in doppia cifra.

Masciadri 6. Molto solido a rimbalzo (5 in 12’) e in difesa, riesce a dare un contributo di grande efficacia anche senza essere un fattore in attacco (0 tiri dal campo).

Scarponi sv. Quattro minuti e un fallo nel suo score. Ingiudicabile.

Abba sv. Spazio anche per lui in un ultimo minuto finalmente tranquillo per Rbr.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su