Le pagelle. Smith e Galloway tengono in partita Reggio. Chillo lotta, ma non basta. Black: alti e bassi

Nella partita dell'Unahotels, Bryant Weber si ferma per un fastidio al ginocchio, mentre Langston Galloway e Jamar Smith tengono Reggio in partita. Mouhamed Faye e Darion Atkins mostrano prestazioni positive, mentre Tarik Black e Michele Vitali hanno alti e bassi. Sasha Grant si distingue per l'energia, mentre Matteo Chillo fatica. Gabriele Gallo non viene valutato.

31 marzo 2024
Smith e Galloway tengono in partita Reggio. Chillo lotta, ma non basta. Black: alti e bassi

Darion Atkins pronto a infilare la retina dell’Olimpia Milano

Bryante WEBER: Assatanato in difesa, in attacco, come di consueto ondeggia tra genio e sregolatezza. Si ferma all’intervallo per un fastidio al ginocchio. Voto 6

Langston GALLOWAY: Col talento e il tiro dalla lunga tiene in partita l’Unahotels assieme a Smith, arriva un po’ stanco nel finale, ma la sua partita è seria. Voto 7

Mouhamed FAYE: In difesa regge bene il confronto con i più quotati lunghi avversari, in attacco si destreggia benino anche se va a sbattere un paio di volte contro l’esperto Hines. Ma la sua prestazione è per l’ennesima volta più che positiva. Voto 6.5

Jamar SMITH: Vale per lui quanto scritto per Galloway, con l’esperienza del veterano e il tiro da 3 contribuisce a tenere Reggio in linea di galleggiamento consentendo al caloroso pubblico biancorosso di avere una partita vera sino alla fine. Voto 7

Lorenzo UGLIETTI: Fa parte del quintetto "operaio" che consente alla Pallacanestro Reggiana di rimontare dopo le prime spallate milanesi; gioca con grinta e aggressività, mettendo il suo mattone Voto 6

Darion ATKINS: Parte maluccio capendo poco del match, ma col passare dei minuti diventa più incisivo e nell’ultimo quarto è un fattore positivo Voto 6

Tarik BLACK: Partita da alti e bassi; il suo ingresso nel primo quarto mette in partita una Reggio fino a quel momento abulica. Col passare dei minuti il suo rendimento però peggiora, soprattutto in fase offensiva, dove fatica tantissimo contro i solidissimi lunghi avversari. Voto 5.5. Michele VITALI: Fa tanto movimento, ci mette tanta energia, ma alcune sue letture sono rivedibili. Specialmente quando, a sette secondi dalla fine ha in mano per Reggio il possesso del possibile pareggio o vittoria, ma non si avvede che mancano ancora diversi secondi e spreca tutto con un tiro forzato. Voto 5.5

Sasha GRANT: Carico a mille entra nella partita con grande energia distinguendosi, nei primi due quarti, per l’atteggiamento difensivo e le ottime chiusure. Successivamente non ha modo di esprimersi, ma aveva già dato. Voto 6

Matteo CHILLO: Fatica a entrare in ritmo e a trovare il bandolo della matassa della sua partita. Si impegna tantissimo e lotta, ma non può bastare. Voto 5

Gabriele Gallo

Continua a leggere tutte le notizie di sport su