OraSì "Adesso analizziamo i nostri errori"

Coach Bernardi: "A Vicenza abbiamo giocato una brutta partita, non siamo stati umili". Bedetti: "Dobbiamo fare chiarezza tra noi"

27 dicembre 2023
OraSì "Adesso analizziamo i nostri errori"
OraSì "Adesso analizziamo i nostri errori"

Inutile nasconderlo: il 2023 non si è chiuso bene per l’OraSì. La sconfitta a Vicenza ha lasciato tanto amaro in bocca tra i tifosi e tra i giocatori soprattutto per come è arrivata, perché non si è visto il solito spirito della squadra. Questione di testa e di motivazioni che per una volta gli avversari hanno avuto più dei ravennati, ma chissà che questo ko non sia stato salutare per far riordinare le idee in vista di una seconda parte di stagione che si aprirà con il derby casalingo contro Faenza.

"Abbiamo giocato una brutta partita – sentenzia coach Massimo Bernardi – e Vicenza ha meritato di vincere. Abbiamo avuto un approccio sbagliato e di conseguenza il primo quarto è stato disastroso poi ci siamo ripresi nei due periodi centrali, ma nell’ultimo siamo ancora crollati. Dobbiamo farci un bagno di umiltà e tenere ben presente da dove siamo partiti, perché non possiamo mai permetterci di giocare senza aggressività e a ritmi bassi. La sosta ci servirà per lavorare e capire i nostri errori". Dello stesso pensiero è anche Francesco Bedetti, pure lui autore a Vicenza di una prestazione negativa come Nikolic e Dron, i tre motori della squadra. "Probabilmente abbiamo affrontato una squadra più affamata e meno appagata di noi – afferma – ed essendo noi un gruppo ancora alla ricerca della propria identità, lo abbiamo sofferto. Forse ci siamo rispecchiati troppo in quello che abbiamo fatto in questi primi mesi di campionato e non abbiamo avuto la giusta mentalità per tenere testa a Vicenza, che ha preparato molto bene la partita vincendo con merito. Ora dobbiamo far chiarezza tra di noi per capire gli errori commessi nelle ultime due partite per poi presentarci alla seconda parte di stagione ancora più pronti e agguerriti. Il tempo per migliorare non ci manca e abbiamo dimostrato di avere la giusta mentalità per crescere e per esprimere tutto il potenziale che abbiamo".

Chi è uscito vincitore da Vicenza è il pubblico giallorosso, anche in questa occasione presente in grande numero. "Devo complimentarmi ancora una volta con i nostri tifosi che sono venuti a vederci numerosi nonostante fosse il 23 dicembre. Sono stati fantastici e a loro prometto che presto ritorneremo ad essere la squadra che ha conquistato cinque vittorie consecutive. Sfrutteremo la pausa per ritrovare le energie e per correggere gli errori, in modo da ritornare in campo nelle migliori condizioni". Venerdì alle 18 è in programma uno scrimmage tra Ferrara e Ravenna in casa degli estensi.

Luca Del Favero

Continua a leggere tutte le notizie di sport su