Priftis dispiaciuto per come è terminata "Peccato, abbiamo avuto la gara in pugno"

Uglietti: "C’è tanta amarezza, ma questa è la strada giusta". Coach Magro: "La Unahotels darà fastidio a tutti"

di ELISABETTA GRASSI -
17 dicembre 2023
Priftis dispiaciuto per come è terminata  "Peccato, abbiamo avuto la gara in pugno"
Priftis dispiaciuto per come è terminata "Peccato, abbiamo avuto la gara in pugno"

È dispiaciuto il coach biancorosso Dimitri Priftis, come tutto il PalaBigi, di non avere battuto in casa la capolista, dopo una partita combattuta ed avvincente, ma pragmaticamente, dice: "Abbiamo toccato con mano che avremmo potuto farcela, in certi momenti abbiamo avuto il match in pugno, per questo spiace, ma alla fine abbiamo fatto zero punti e questo conta. Dobbiamo vincere sabato contro Sassari e pertanto invito il nostro pubblico, che è stato meraviglioso e ci sostiene sempre, a venire al palazzetto: abbiamo bisogno di loro".

Sul match di ieri sera aggiunge: "E’ stata una partita dura, congratulazioni a Brescia che ha dimostrato un grande spirito competitivo. Noi abbiamo lottato sia indifesa che in attacco, è stato un match d’impatto. Ho visto dei miglioramenti in tutti i reparti, dobbiamo restare in questa scia. Siamo riusciti a tenere Brescia, che di solito fa 90 punti a partita, sui 70 punti. Unica nota stonata: la percentuale dei tiri da fuori, che non sono entrati sia per colpa nostra, che per bravura dell’avversario. Dobbiamo essere più bravi a dare palloni di qualità a Galloway, ormai tutte le difese sanno che è l’uomo da marcare, e quindi dobbiamo essere bravi noi a dargli più opportunità da realizzare".

La chiave della sfida - l’ha rimarcato più volte - è stata "sul punteggio di 65-63, lì abbiamo avuto troppa fretta di vincere. Abbiamo avuto poca pazienza e perso lucidità. Saremmo dovuti rimanere più calmi e razionali".

Lorenzo Uglietti, playmaker di casa, ha aggiunto: "C’è tanta amarezza, ma siamo sulla strada giusta. Abbiamo colmato dei gap rispetto ad un mese fa. Dobbiamo essere bravi a continuare a migliorare. Nel finale abbiamo perso razionalità, ma abbiamo giocatori che vivono di talento e che di solito questi tiri li realizzano, quindi non mi sento di criticarli. Brescia è una squadra forte, quadrata, molto ostica da affrontare".

Guardando avanti: "Il match contro Sassari è importante non solo per passare in Coppa Italia, ma perché è la tipica partita che in casa dobbiamo vincere per la classifica in campionato".

"Su Reggio Emilia il coach di Brescia Alessandro Magro ha commentato: "E’ un campo sempre molto caldo, lo si vede dal record che deteneva prima che arrivassimo noi (aver perso una sola volta, ndr). Siamo stati bravi a non perdere la testa sulla rimonta della Unahotels. Queste sono partite che fanno bene ad una squadra, come noi, che vuole puntare in alto. Il team reggiano darà sempre fastidio in qualsiasi competizione in cui la si incontra, l’avevo già detto in occasione del match a Scandiano, è un gruppo costruito bene e io ho molto rispetto del grande lavoro fatto da Priftis".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su