Qui Gema. Successo pesante. Ora via la maschera

La Gema Pallacanestro Montecatini ha vinto di 20 punti contro Omegna, e ora sogna di qualificarsi alle Final Four di Coppa Italia. Coach Del Re è ottimista e spera di raggiungere l'obiettivo con lavoro e serenità.

19 dicembre 2023
Successo pesante. Ora via la maschera
Successo pesante. Ora via la maschera

Difficilmente i giocatori della Gema Pallacanestro Montecatini potevano trovare un modo migliore per dare appuntamento al 2024 al pubblico del PalaTerme. Gli uomini di coach Marco Del Re travolgono Omegna rifilandole 20 punti di scarto dopo aver toccato il massimo vantaggio sul 93-69. La condizione di forma scintillante permette ormai a Savoldelli e compagni di far sembrare formalità anche le imprese sportive che tanto scontate non sono, come ad esempio liquidare in poco più di due quarti una squadra che naviga in zona playoff e che fino ad una settimana fa era reduce da sei vittorie consecutive. Al termine del match però coach Marco Del Re ha sfoggiato il suo lato perfezionista: "Vincere di 20 punti contro Omegna è chiaramente bello, ma devo soffermarmi anche su altri aspetti, come il gioco in alcuni frangenti disordinato e una difesa a tratti un po’ ballerina – analizza il tecnico della Gema –. In più di un’occasione a togliere le castagne dal fuoco sono stati canestri di puro talento. Dobbiamo rimetterci a lavoro sul campo perché in questa partita ma anche a Rieti ho visto dei momenti di confusione, finalmente la prossima settimana potremo tornare a tutti gli effetti ad allenarci tutti assieme, al netto ovviamente dell’assenza del lungodegente Angelucci. Ci sono delle cose da sistemare ma questa vittoria ci permette di farlo con assoluta serenità, da secondi in classifica". Una classifica che in teoria permette ancora ai "leoni" termali di sognare un piazzamento fra le prime due del Girone A e di conseguenza la qualificazione alle Final Four di Coppa Italia. Coach Del Re in tal senso non vuole nascondersi: "Siamo partiti con l’obiettivo di ben figurare contro tutti e di pensare partita per partita, e continueremo a farlo. Non ci aspettavamo che potessimo avere questo tipo di classifica ma, si sa, l’appetito vien mangiando e noi ci proveremo in tutti i modi a far sì che questo sogno si realizzi. Non dipende solo da noi, ma ci crediamo".

Filippo Palazzoni

Continua a leggere tutte le notizie di sport su