Serie a1 donne. E-Work riceve alle 18 Sassari. Seletti: "Limitare le palle perse»

Chissà che nell’ultima gara casalinga del 2023, l’E-Work faccia un regalo ai tifosi. Le premesse non sembrano però delle migliori...

17 dicembre 2023
E-Work riceve alle 18 Sassari. Seletti: "Limitare le palle perse"
E-Work riceve alle 18 Sassari. Seletti: "Limitare le palle perse"

Chissà che nell’ultima gara casalinga del 2023, l’E-Work faccia un regalo ai tifosi. Le premesse non sembrano però delle migliori visto che il Banco di Sardegna Sassari, atteso alle 18 al PalaBubani, sta attraversando un buon momento di forma come testimoniano le quattro vittorie consecutive e l’ultimo successo arrivato contro la Virtus Bologna. Una cosa però è certa: contro un’avversaria dalle alte percentuali offensive e precisa nel tiro da tre punti, sarà impossibile vincere non segnando neanche 60 punti come l’E-Work sta facendo da oltre un mese. "Abbiamo lavorato molto in settimana per correggere alcune situazioni tattiche e per provare ad essere più incisivi in attacco – sottolinea coach Paolo Seletti – e come sempre ho visto grande impegno e voglia di lavorare da parte di tutte. Ci siamo concentrati nell’aumentare il ritmo per muovere più velocemente la palla in attacco e per alzare l’aggressività in difesa, perché se non facciamo punti in contropiede è difficile arrivare a 60. Sappiamo che soltanto giocando di squadra possiamo raggiungere risultati e che dobbiamo fare uno step di crescita soprattutto per quanto riguarda le palle perse, perché siamo ultimi in quella classifica".

Con il Banco di Sardegna sarà fondamentale non avere cali di tensione. "Sassari sta attraversando un ottimo momento di forma e come è sempre accaduto nelle ultime stagioni, ha un ottimo quintetto . Carangelo è uno dei migliori playmaker d’Italia e ci sono tante straniere che hanno avuto esperienze in WNBA. Raca è un’alapivot che ha giocato lo scorso anno nel Fenerbahce vincendo l’Eurolega e con Sassari sta segnando 15 punti di media e subendo 7 falli a partita. La guardiaala Joens è un’ottima tiratrice, Hollingshed è un’ala con grande talento, e Kraczmarczyk è in Italia da molti anni ed è una garanzia. Dovremo essere bravi a chiudere l’area e a tenere basse le loro percentuali da tre".

l.d.f.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su