Serie B Interregionale Play In Gold: Italservice sconfitta in casa 73-79. Non basta l’accelerata di Rupil. Loreto cede a Roma all’overtime

La Virtus Roma vince contro l'Italservice Loreto dopo un'equilibrata partita che si conclude con un overtime. Whelan e Rupil si distinguono, ma alla fine sono i romani a prevalere.

28 marzo 2024
Non basta l’accelerata di Rupil. Loreto cede a Roma all’overtime

La Virtus Roma vince contro l'Italservice Loreto dopo un'equilibrata partita che si conclude con un overtime.

ITALSERVICE LORETO

73

VIRTUS ROMA

79

ITALSERVICE LORETO : Rupil 16, Lovisotto 7, Cevolini, Battisti 4, Cipriani 8, Monterisi ne, Maruca 11, Tombari, Tognacci 9, Broglia 10, Martinez 5, Casoni 2. All. Foglietti.

VIRTUS ROMA: Petrucci 13, Whelan 25, Frisari 3, Casale 3, Valentini 2, Zoffoli 3, Pellegrinotti ne, Giorgi 4, Rocchi 18, Giacomi 3, Fokou 4. All. Tonolli.

Arbitri: Bonfigli e Pratola.

Note: Parziali 15-20, 29-36, 53-57, 68-68. Falli tecnici a Tonolli e Martinez. Usciti per falli: Martinez. Spettatori: 200.

Beffa supplementare per il Loreto che getta una vittoria a 4’ dalla fine. Coach Tonolli, ex gloria del club capitolino, propone una difesa fastidiosa che costringe Loreto a forzare mentre in attacco si affida al talento di Whelan. I pesaresi, che erano ancora imbattuti in questa seconda fase, non carburano (2-12 al 5’) fino all’ingresso di Tognacci che scioglie la tensione e si risale la corrente. A metà 2° quarto, però, la tripla del sorpasso di Rupil non entra e Roma sgancia una serie di bombe che ricacciano indietro Loreto (28-36 al 18’). La serata è stregata, pure la seconda rimonta si infrange con l’errore di Broglia a un passo dall’aggancio (34-36) e Roma vola via di nuovo fino al +12 (43-55) coi siluri di Petrucci. Ma la squadra di Foglietti non molla e con un break di 10-2 resta in scia all’ultimo intervallo. La tenacia viene premiata al 34’ dal sorpasso firmato Lovisotto, quindi Battisti infila un gioco da tre punti e poi si scatena Rupil (foto) che trascina Loreto a +7 (65-58). La Virtus non s’arrende e riacciuffa i pesaresi a 1’37’’ dal gong (68-68). Poi nessuno segna più e si va all’overtime.

Classifica: Matelica 16; Bramante e Virtus Roma 14; Senigallia 12; Loreto e Supernova 10; Palestrina 6; Valdiceppo 2.

e. f.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su