Serie D. Pesaro suona la nona sinfonia a Montecchio

PESARO Suona la nona sinfonia il Pesaro Basket (foto) di coach Spagnoli, il quale si impone a Montecchio 81-90. Match che...

16 dicembre 2023
Pesaro suona la nona sinfonia a Montecchio
Pesaro suona la nona sinfonia a Montecchio

Suona la nona sinfonia il Pesaro Basket (foto) di coach Spagnoli, il quale si impone a Montecchio 81-90. Match che vede la capolista del campionato priva di Cambrini, anche se ciò non gli impedisce di aggredire la partita e chiudere subito davanti nei primi minuti (12-20); le due formazioni si rispondono colpo su colpo sia nel secondo che nel terzo quarto ma nonostante ciò gli ospiti riescono ad allungare quanto basta (56-70). Nell’ultimo parziale Montecchio prova una rimonta difficilissima riuscendo solo a rendere meno ampio il divario. Cinque uomini in doppia cifra per Pesaro Basket, capitanati come sempre da Terenzi a quota 24, mentre per Montecchio ci sono i 20 di Panzavolta e i 17 di Marchionni. Vince e sale al quarto posto in solitaria il Bramante, impegnato in casa nella sfida all’Aesis ‘98 Jesi appena sotto di loro in classifica con due punti in meno. I giovani ragazzi allenati da coach Badioli superano gli jesini 63-48, al termine di una partita che li vede andare sopra nel primo quarto 16-10 senza però alimentare questo vantaggio prima dell’intervallo. Nel terzo quarto il Bramante piazza un parziale di 22-12 che spezza definitivamente l’equilibrio. Tre uomini in doppia cifra, Cavedine con 15, Scavolini con 13 e Sabbioni con 12. Perde la Real Basket Club a Senigallia, seconda in classifica, 78-65, punteggio che però non dice tutta la verità. Perché i giovani di coach Bertoni disputano tre grandi primi quarti, in particolare i due centrali in cui rimontano i cinque punti di svantaggio e si affacciano agli ultimi dieci minuti avanti di tre lunghezze, 51-54. Qui succede il patatrac perché i padroni di casa ritrovano ritmo in attacco e i ragazzi pesaresi si bloccano subendo un parziale di 27-11 che li condanna alla sconfitta. Non bastano quindi i 15 punti di Cornis e i 13 di Stable Terry. Con la Vuelle B non scesa in campo nel weekend contro la Giovane Robur Osimo per il rinvio dell’incontro al 22 dicembre, l’ultimo match di questa decima giornata è stato tra il Basket Vadese e l’Auxilium Osimo. Partita più combattuta della giornata, la spuntano i padroni di casa di coach Marinucci per 63-60 in un match pieno di sorpassi. Gli ospiti osimani chiudono avanti il primo quarto di 2 punti e riescono a mantenere il vantaggio fino al ‘30, resistendo ai tentativi di sorpasso dei padroni di casa; negli ultimi minuti però Vado riesce nell’obiettivo e la spunta di tre punti grazie ai 21 di Massani.

l.s.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su