Stamura, puoi salvarti: "Il morale adesso è alto"

Serie B Interregionale: dopo 11 sconfitte di fila, Ancona ha fatto quattro punti e vinto sul parquet del Bramante. Petitto: "Dobbiamo continuare a migliorarci".

28 dicembre 2023
Stamura, puoi salvarti: "Il morale adesso è alto"
Stamura, puoi salvarti: "Il morale adesso è alto"

di Andrea Pongetti

Ancora ultimo posto in classifica, ma è un finale di 2023 dolce e di speranza per la Stamura Ancona che nell’ultima partita dell’anno ha compiuto una grande impresa violando il parquet dell’ex capolista Bramante Pesaro: col secondo successo consecutivo la squadra di coach Petitto è salita a quota 6, e ora vede vicino il Pescara Basket, distante soltanto due punti. Il brutto periodo con 11 sconfitte di fila pare alle spalle e le premesse per il 2024, con obiettivo salvezza, sono invece buone.

"A Pesaro abbiamo compiuto una vera e propria impresa perché nessuno aveva vinto in quel parquet – sottolinea il coach stamurino Gian Marco Petitto –. La vittoria della settimana precedente interrompendo la lunga serie di sconfitte ci ha permesso di rendere visita al Bramante con un po’ più di leggerezza. Ora il morale è alto, anche per affrontare la ripresa degli allenamenti e poi del campionato". "L’obiettivo è sempre lo stesso – continua il tecnico –, migliorare step by step e giocare alla pari con tutte, mettendo sul parquet più voglia e atletismo degli avversari". Ancona è l’unica società ad affrontare la B Interregionale con una squadra interamente Juniores, chiamata con lo stesso coach e roster a disputare pure il torneo under 19. "Sicuramente partecipare al doppio impegno è complicato – spiega Petitto –. Contando anche la preseason questo gruppo ha già giocato una trentina di partite. Teniamo al torneo under 19 che non può essere sotto gamba perché il livello tecnico è decisamente competitivo". Intanto nel girone marchigiano c’è chi ha fatto già ricorso al mercato: lo farà anche Ancona per provare a dare una mano a una squadra interamente under 19? "Prematuro parlarne – precisa Petitto –. Non è nemmeno facile trovare l’elemento giusto, cioè un giocatore che sia pronto a inserirsi in un gruppo composto esclusivamente da giovanissimi. Ne parleremo comunque con la società, vedremo". Alla ripresa del campionato, il 6 gennaio, la Stamura Ancona affronterà in casa nel derby della provincia la Goldengas Senigallia, con la quale all’andata al PalaPanzini era maturata una delle peggiori prestazioni stagionali, un ko 73-49 di fatto deciso già nella prima metà di gara, dominata dei biancorossi che poi rallentarono (fin troppo, tanto da far arrabbiare non poco coach Gabrielli) nella seconda metà di partita. La Stamura delle ultime due gare però, ha le carte in regola per rendere la vita dura ai senigalliesi. Anche perché, dopo la Goldengas, ci saranno solo altre sette finali da disputare per evitare la retrocessione. A metà febbraio quindi, non tanto distante, ci sarà già la sentenza.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su