Tarros rialza subito la testa. E punta dritto ai playoff

La netta vittoria a Gallarate riscatta il ko casalingo contro Borgomanero

25 marzo 2024
Tarros rialza subito la testa. E punta dritto ai playoff

Andrea Scocchera

GALLARATE

75

tarros spezia

82

(20-16, 40-45, 63-66)

GALLARATE: Ghezzi 6, De Bettin 2, Moscatelli, Hidalgo 6, Antonelli 9, Paparella ne, Basso ne, Mercante 9, Molteni 15, Clerici 6, Milovanovic 12, Fioravanti 10. All. Mazzetti.

TARROS SPEZIA: Carpani 15, Preci ne, Vespa ne, Paoli F. 21, Paoli M. 13, Steffanini, Fazio 2, Pietrini 2, Sakalas 26, Tintori 3. All. Scocchera.

Arbitri: Dell’Accio e Anna Scolaro di Torino.

GALLARATE – Che Tarros! I bianconeri non solo non demordono ma rilanciano, come una navigato giocatore di poker che sembra sul punto di cedere. E così si riprendono a Gallarate, in maniera autorevole, dopo il ko PalaSprint di sette giorni fa contro Borgomanero. Sagacia ed autorevolezza dunque per la truppa di coach Scocchera, che sta tentando di portare la squadra ai playoff. E non è un caso che il ritorno in auge di Sakalas e Filippo Paoli, apparsi sottotono contro Borgomanero, coincida con questo successo, figlio anche di una coesione di squadra. Gallarate prova a scappare subito (8-3) rintuzzata prima da Tintori e dalla prima tripla di Matteo Paoli. Hidalgo per il +8 (26-18, 13°) e massimo vantaggio lombardo ma è Carpani a riportare in scia (28-25, 5°) gli spezzini con 5 punti in 25 secondi. La Tarros asciuga le polveri delle proprie bocche da fuoco tant’è che ne mette ben 20 negli ultimi 5 minuti del 2° tempino. Filippo Paoli subito per il + 8 (40-48, 21°) dopo il riposo lungo e l’impressione è che, sebbene manchi tanto alla fine, la Tarros sia saldamente con testa e gambe dentro il match anche quando subisce il ritorno dei padroni di casa, che con tre triple consecutive provano a cambiare l’inerzia del match: 60-56 al 27°. Ma Sakalas e Filippo Paoli contro-ribaltano tutto, nonostante per il lituano ci siano le maggiori attenzioni in difesa. Si va avanti punto a punto: poi la tripla di Carpani e un assist dell’ala emiliana per Matteo Paoli chiudono il match (75-81) con 45 secondi da giocare. E’ poi Matteo Paoli a mettere la ceralacca sul match dalla lunetta. Il match a Varese previsto mercoledì è stato rinviato al 10 aprile, la Tarros tornerà in campo domenica 7 aprile ospitando il Derthona.

Gianni Salis

Continua a leggere tutte le notizie di sport su