Un evento riuscito a Cento, in memoria di Davide Vicino e con il tema della violenza di genere. Successo dell’asta benefica con le maglie Teknosound

L'asta di beneficenza organizzata da Benedetto ha raccolto 1810 euro per sostenere le donne vittime di violenza. Il presidente Fava ha ringraziato tutti i partecipanti e Beatrice Vicino ha ricordato il padre, sensibile a queste tematiche. Il Centro Donna Giustizia ha illustrato le attività svolte per migliorare le vite di molte donne.

19 dicembre 2023
Successo dell’asta benefica con le maglie Teknosound
Successo dell’asta benefica con le maglie Teknosound

È stata un successo l’asta di beneficenza che la Benedetto ha organizzato nella serata di venerdì 15 dicembre alla Sala Zarri del Palazzo del Governatore: ben 1810 euro il totale raccolto

attraverso l’asta che ha visto mettere “all’incanto” 11 delle maglie speciali griffate Teknosound e dedicate alla memoria di Davide Vicino, indossate dalla squadra nella partita di Supercoppa LNP vinta con Piacenza. Una causa, quella del supporto alle donne vittime di violenza, che ben si sposa con il carattere e la personalità che ha sempre contraddistinto Davide Vicino: non solo la famiglia, presente in sala per assistere all’asta, ma anche il presidente della Benedetto XIV Gianni Fava hanno infatti ricordato come Davide fosse sempre stato sensibile ad una tematica tanto importante.

La serata è stata aperta dal saluto del sindaco di Cento Edoardo Accorsi, che ha ringraziato la Benedetto per l’impegno sociale dimostrato in questa occasione, ricordando anche come le attività del Centro Donna Giustizia, anche se - purtroppo - non sufficienti ad arginare un fenomeno sociale di caratura globale come quello della violenza di genere, abbiano un impatto reale e concreto sulle vite delle centinaia di donne che il Centro accoglie ogni anno in tutta la provincia di Ferrara.

Ad intervenire, poi, è stato il presidente Gianni Fava, che ha ricordato il ruolo e la responsabilità che la Benedetto ha nei confronti del suo territorio e delle persone che lo vivono, ringraziando a nome della società, tutti i partecipanti all’asta. Beatrice Vicino, in rappresentanza della famiglia di Davide, ha saputo offrire a tutti un emozionante ricordo di suo padre e del suo rapporto non solo con la Benedetto ma anche con tematiche di tale importanza, prima dell’intervento di Daria Baglioni del Centro Donna Giustizia, che ha illustrato alla sala alcune delle innumerevoli attività che ogni giorno l’associazione svolge per migliorare le vite di centinaia di donne vittime di violenza, sfruttamento, tratta e non solo.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su