Unahotels-Cremona 78-71: Reggio, vittoria col brivido

I biancorossi tengono l'inerzia per tre quarti, si fanno rimontare clamorosamente nell'ultimo, ma la chiudono col talento di Smith e la grinta del giovane Faye

di GABRIELE GALLO -
21 gennaio 2024
La partita tra Unahotels e Cremona finisce 78-71 (foto Artioli)

La partita tra Unahotels e Cremona finisce 78-71 (foto Artioli)

Reggio Emilia, 21 gennaio 2023 – L’Unahotels vince, ma che paura! Perché per tre quarti biancorossi, pur non apparendo trascendentali, tengono a distanza una Cremona che, a parte il tiro da 3 e una buona circolazione di palla offre poco alla causa. Ma nell’ultima frazione, giocando in maniera presuntuosa e leziosa, rischiano di sprecare tutto facendosi rimontare dagli avversari. Prima che il talento di Hervey, l’esperienza di Smith, la grinta di Vitali e l’aggressività di Faye, rimettano le cose a posto.

Alla fine i due punti se li prende Reggio ed è quello che conta. Inizio spumeggiante del match con molti canestri, difese rivedibili ma larghe concessioni allo show. A metà frazione il tabellone recita 16-15, sul finale i padroni di casa, di grinta e di talento si prendono un piccolo abbrivio: 24-18.

Più altalenante il secondo periodo, ma un Hervey in gran spolvero e qualche disattenzione di meno consentono ai biancorossi di mantenere il margine, nonostante le sfuriate di Denegri sull’altra sponda: 34-27 al 6’. Quando l’Unahotels alza anche l’intensità difensiva il vantaggio tocca la doppia cifra; prima che si approdi all’intervallo lungo con gli ospiti in ritardo di nove punti. Alla ripresa del confronto il trend della gara non cambia, soprattutto perché entrambe le difese hanno più di una falla sicchè a un canestro biancorosso ne corrisponde, quasi sempre, uno cremonese; sicchè, al 6’ la Pallacanestro Reggiana ha un vantaggio abbastanza rassicurante visto l’andazzo: +14. Gli ultimi 10’ partono con Reggio avanti 57-46 ma i biancorossi, i maniera un po’ presuntuosa a dire il vero, diventano troppo leziosi e la Vanoli, che invece torna a prenderci dalla lunga distanza, piano piano si avvicina e, quasi senza farsi notare troppo, piazza un mega parziale di 18-2 e mette incredibilmente, ma meritatamente, il naso avanti (57-59).

Da quel momento è lotta punto a punto, Hervey sblocca i suoi e Smith si prende in spalla la squadra aiutato dal giovane Faye che in un momento delicato fa 3/4 dalla lunetta. A un minuto dalla fine l’Unahotels torna a +9, ed è lo strappo decisivo.

Il tabellino

UNAHOTELS-CREMONA 78-71

UNAHOTELS: Weber 11, Hervey 23, Galloway 9, Faye 12, Smith 14, Uglietti 2, Atkins 2, Vitali 3, Grant 2, Chillo. N.e.: Cipolla e Camara. All.: Priftis. VANOLI : Eboua 12, Adrian 6, Zegarowski 12, Pecchia 2, Denegri 19, Lacey 2, Piccoli 2, Mccullough 7, Golden 8, Zanotti 1. N.e.: Vecchiola . All.: Cavina Arbitri: Lorenzo Baldini, Mark Bartoli, Daniele Valleriani Parziali: 24-18, 40-31, 57-46 Note: spettatori: 3790; tiri da 3: Unahotels 8/21, Vanoli 13/38; tiri liberi: Reggio Emilia 12/17, Cremona 14/16. Uscito per 5 falli Adrian

Continua a leggere tutte le notizie di sport su